di Teresio Costa

Si profila un ribaltone post Natalizio in casa Paganese. Erra salvo sorprese, è ormai l’ex allenatore degli azzurrostellati, con Sasà Campilongo ormai sull’uscio. L’incontro avvenuto fra il tecnico napoletano ed i vertici della Paganese ha avvicinato ancor di più le due parti, ma per la fumata bianca si attendono le prossime ore.

Fra le parti c’è intesa economica e anche una visione comune circa le future mosse di mercato, alla vigilia dell’apertura della sessione invernale.

Ore di riflessione

Tuttavia, ci sarà ancora qualche ora di riflessione per l’ex allenatore della Cavese. Il nodo da sciogliere resta quello dello staff tecnico, con Campilongo che avrebbe voluto essere affiancato anche in questa esperienza azzurrostellata dal suo gruppo di lavoro. Pare che invece a seguirlo dovrebbero essere solo l’allenatore in seconda Antonio Vanacore ed il figlio Emanuele, quale match analyst e collaboratore tecnico. Dello staff attuale dovrebbero restare il preparatore atletico D’Antonio e il mister dei portieri Pagliarulo.

L’aggiornamento è quindi nella giornata di domani martedì, quando il 59enne tecnico napoletano e la società si rivedranno e dovrebbe arrivare il sì, sempre più vicino. Da registrare nelle ultime ore anche un pressing su Campilongo da parte del nuovo consulente di mercato della Cavese, Antonio Schetter. L’amicizia fra i due, che insieme hanno condiviso proprio l’esperienza ai blufoncè, è forte, la posizione di Maiuri, nonostante i risultati sono in fase di miglioramento, resta in bilico, ma l’allenatore non si è lasciato bene con il patron Santoriello.

Nel frattempo, non è ancora ufficiale l’esonero di Alessandro Erra: dovrebbe diventarlo domani mattina. Il tecnico di Coperchia, al quale l’addio è stato comunicato telefonicamente, incontrerà la società per definire le modalità dell’interruzione del rapporto di lavoro. E forse anche per confrontarsi nuovamente con il presidente Trapani e il ds Accardi su ciò che non è andato. Subito dopo,nel pomeriggio, invece, l’incontro definitivo con Campilongo.

Potrebbe interessarti

Benevento – Roma 0-0 | Inzaghi fa un favore al fratello e ferma i giallorossi

di Stefania Fina BENEVENTO – ROMA 0-0 Benevento (4-3-2-1): Montipo’; Depaoli, Glik, …