RENDE – PAGANESE 0-0

Rende (4-2-3-1): Borsellini; Vitofrancesco, Nossa, Bruno, Origlio; Collocolo, Murati (Loviso); Vivacqua (Navas), Giannotti, Rossini; Libertazzi (Savaljevs). All.: Rigoli

Paganese (3-5-2): Baiocco; Sbampato, Stendardo, Panariello; Carotenuto (Schiavino), Bramati (Caccetta), Capece, Gaeta(Bonavolontà), Perri; Alberti (Calil), Diop. All.: Erra

Arbitro: Maggio di Lodi

Ammoniti: Bramati (P), Caccetta (P); Libertazzi (R)

La partita

Termina zero a zero il match tra Rende e Paganese. Per i padroni di casa la ricerca di punti che possano segnare la risalita dai bassifondi della classifica, per gli azzurro stellati la ricerca del ritorno alla vittoria, e al gol, che manca da quattro giornate.

Nonostante la necessità di punti, le due squadre danno vita ad un primo tempo piuttosto noioso, avaro di emozioni, con leggero predominio dei padroni di casa e ospiti a cercare di essere pericolosi in contropiede.

Nella ripresa il motivo conduttore della gara non cambia, le due squadre non riescono a superarsi né a rendersi particolarmente pericolose, anche con i cambi in attacco dei padroni di casa, con gli ospiti che si affidano solo a contropiedi, peraltro sterili.

Pur con un finale di gara piuttosto movimentato, il nulla di fatto non si schioda: sul neutro di Vibo Valentia è zero a zero tra Rende e Paganese.

Potrebbe interessarti

Top&Flop, il meglio ed il peggio del weekend calcistico

Di fronte a certi fatti incresciosi e assurdi nelle loro dinamiche e motivazioni, ci sorge…