Tanta sfortuna per la Paganese nella sfida interna valevole per la 12^ giornata contro il Bisceglie. Gli uomini di Alessandro Erra erano alla ricerca della terza vittoria stagionale. Gli ospiti, invece, volevano riscattare le tre sconfitte rimediate contro le squadre campane (Cavese, Turris e Juve Stabia). I padroni di casa conducono il match in lungo e in largo, ma non riescono a mettere al sicuro il risultato. I pugliesi ne approfittano, trovando il pari allo scadere dei 90°. Da segnalare il gesto della società ospite, che prima della gara ha voluto omaggiare Francesco De Vivo, addetto stampa della Paganese deceduto lo scorso maggio, consegnando una targa al club campano.

La gara

Cominciano meglio gli azzurrostellati, che si rendono subito pericolosi al 9′ su tentativo di Guadagni: bravo Spurio a proteggere la porta pugliese. La Paganese prova dunque ad imporre il proprio gioco e trova la rete al 22° con Diop, che spiazza il portiere avversario con un destro angolato che porta i suoi sull’1-0. Dopo il gol gli uomini di Erra ritrovano la giusta fiducia e si riversano a più riprese nei pressi dell’aria di rigore avversaria, senza però trovare il raddoppio.

La seconda frazione di gioco inizia sull’onda della prima. Bucaro opta per tra cambi: dentro Mansour, Casella e De Marino al posto di Vitale, Ferrante e Pelliccia. Diop è una vera e propria spina nel fianco per i pugliesi: l’attaccante Senegalese sfiora il goal del 2-0 più di una volta, mettendo in seria difficoltà la difesa ospite. Ai tre quarti di gara il Bisceglie prende in mano il pallino del gioco, senza però rendersi quasi mai pericoloso. Per il forcing finale Bucaro inserisce 4 attaccanti, tra cui il classe ’99 Antonino Musso.

Nell’ultimo quarto d’ora di gara la Paganese subisce l’offensiva avversaria, mettendo il difficoltà i nerazzurri soltanto in contropiede. E così all’86° il Bisceglie trova il pari proprio con il neoentrato Musso, bravo a sfruttare un rimpallo su servizio di Rocco ed a siglare la rete del definitivo 1-1. Sul finale di gara gli ospiti conservano il pari.

Il tabellino

Paganese (3-5-2): 1 Campani, 3 Squillace, 4 Sbampato, 7 Gaeta, 8 Bonavolontà, 11 Diop (dall’80° 18 Mendicino), 14 Carotenuto (dal 65° 5 Mattia), 16 Onescu, 21 Sirignano, 23 Schiavino, 26 Guadagni (dal 65° 25 Cesaretti). Allenatore: Alessandro Erra. A disposizione: 12 Bovenzi, 22 Fasan, 2 Esposito, 6 Bramati, 9 Isufaj, 10 Scarpa, 20 Cicagna, 24 Criscuolo, 27 Curci.
Bisceglie (4-3-3; dall’80° 4-2-4): 22 Spurio, 5 Priola, 10 Padulano (dal 74° 24 Sartore), 11 Rocco, 13 Zagaria (dall’80° 18 Musso), 14 Cigliano, 15 Ferrante (dal 46° 21 Casella), 16 Pelliccia (dal 46° De Marino), 19 Vitale (dal 46° 7 Mansour), 25 Tarantino, 26 Altobello. Allenatore: Giovanni Bucaro. A disposizione: 1 Russo, 2 Barletta, 17 Laraspata, 20 Lauria, 27 Tedone.

Note: Reti: 22° Diop, 86° Musso. Ammoniti: 32° Cigliano, 56° Bonavolontà. Calci d’angolo 9-0.

 

Potrebbe interessarti

Diego Armando Maradona è morto: calcio mondiale in lutto

Una di quelle notizie che mai e poi mai avremmo voluto ricevere giunge dall’Argentin…