Dopo quindici giorni di attesa il Tribunale Federale Nazionale si è pronunciato sul caso Alfageme, creando così un importante precedente, che avrà senz’altro un futuro normativo. Visto che il TFN si è pronunciato, secondo la difesa, su di un vuoto nel regolamento della LND in materia di tesseramento di extracomunitari. Ma andiamo per gradi.

La problematica

Luis Maria Alfageme è stato acquistato dall’Avellino lo scorso 15 gennaio, ma il tesseramento è stato negato dalla LND in quanto l’argentino non ha cittadinanza italiana ed andava tesserato entro il 31 dicembre 2018, avendo lo status 7: extracomunitario dilettante già tesserato all’estero.

Il ricorso

A questo diniego l’Avellino ha presentato ricorso in quanto, secondo la difesa, c’è un vuoto normativo e l’esigenza di modificare il regolamento in materia di tesseramenti di calciatori extracomunitari. Le norme attuali non comprendono infatti, il caso di specie.

La decisione del TFN

Da pochi minuti il Tribunale Federale Nazionale ha emesso la sua decisione, ammettendo il ricorso dell’Avellino, con il tesseramento di Alfageme che risulta dunque, valido a partire dal 22/01/2019. Di seguito la sentenza del TFN pubblicata su Comunicato Ufficiale della FIGC.

Potrebbe interessarti

NAPOLI – TORINO 0-0: gli azzurri abbandonano ogni sogno di gloria

NAPOLI – TORINO 0-0 NAPOLI (4-4-2): Ospina, Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; C…