Giorno di presentazione all’Oplonti Pro Savoia. E’ il turno del nuovo bomber biancoscudato, Giuseppe Mallardo, che inizia raccontando come è nata la trattativa col club di Todisco: “Già un mese fa mi vidi con il mister e il presidente, ma poi non se ne fece niente. Stavo per chiudere con il Serpentara in Serie D, ma poi sabato sera il Savoia mi ha richiamato e abbiamo definito tutto in cinque minuti. Sono sceso in Eccellenza perché questa è una piazza importante e stimolante, qui servono gli attributi per giocare“.
L’ex attaccante di Cavese e Battipagliese è pronto a dare il suo contributo: “Fisicamente sto bene perché mi sono allenato con l’Equipe Campania e sono pronto per giocare anche se ovviamente mi mancano minuti e ritmo partita. Della squadra conosco un po’ tutti, con alcuni ci ho anche giocato. Col mister ho parlato poco, in questi due giorni ci siamo concentrati sulla partita di domani e abbiamo analizzato gli errori di domenica“.
Che impressione ha avuto Mallardo al primo impatto col Savoia?: “Qui ho visto una squadra con giocatori importanti, una squadra che può arrivare lontano, anche se ci sono altre squadre costruite per vincere, come Ercolano e Sessana. Competizione tra me e Balzano? Sarà il mister a decidere chi giocherà partita per partita, io penso che possiamo coesistere, ma molto dipenderà dal modulo che il mister vorrà adottare, col 4-3-3 è più difficile. Domani non penso di giocare dal primo minuto, ma mi farò trovare pronto quando sarò chiamato in causa“.

Potrebbe interessarti

San Tommaso-Savoia, le dichiarazioni dalla sala stampa nel post partita

Al termine della partita tra San Tommaso e Savoia, ecco le voci dalla sala stampa dello st…