Olimpiadi: il punto sulla prima giornata di calcio femminile

- Advertisement -

Si è conclusa la prima giornata del calcio femminile alle olimpiadi. Dopo la vittoria nella prima partita della Gran Bretagna contro il Cile [leggi qui] è toccato alle altre big scendere in campo e rispondere al successo inglese. Roboante vittoria dell’Olanda contro lo Zambia. 

Brasile manita alla Cina 

Parte bene il Brasile che dopo nove minuti passa in vantaggio con l’eterna Marta. Il raddoppio arriva al 22’ con Debinha. Nella ripresa è ancora Marta ad andare a segno per il 3-0.  Chiudono i conti il rigore trasmodato da Andressa (80’) e Beatriz (89’).

Colpaccio Svezia: Stati Uniti ko 

La Svezia, che potrebbe essere la sorpresa dei giochi, senza la leader di difesa Linda Sembrant, che sta recuperando dalla rottura del crociato, batte gli Stati Uniti per 3-0. Per le scandinave a segno Blackstenius con una doppietta e Hutig. 

Giappone – Canada: termina in parità il big match 

Le padroni di casa, che in questa competizione sono arrivate fino alla finale del 2012, esordiscono alle olimpiadi affrontando le ostiche canadesi. Sono proprio le rosse a passare in vantaggio con capitan Singlair al sesto del primo tempo. Nella ripresa le nipponiche hanno l’opportunità di pareggiare con Tanaka, ma sbaglia il rigore, concesso per fallo di Labbe. Al 60’ al Canada viene annullato un gol per fuorigioco, grazie all’aiuto della VAR, ma nel finale (84’) il Giappone trova il gol del definitivo 1-1 con l’eterna Iwabuchi. 

Olanda forza dieci: battuto lo Zambia 

Parte fortissima l’Olanda che non fa sconti e surclassa di gol lo Zambia. Le orange dopo 15’ sono già avanti di tre reti grazie ai gol di Miedema, doppietta, e Martenz. Riapre i giochi la rete di Banda, ma il primo tempo vede andare a segno ancora Miedema, Martens e van de Sanden. Nella ripresa è ancora la stella Miedema ad andare in rete per l’1-7 seguita da Roord, Beerensteyn e Pelova, ma le avversarie non fanno brutta figura, nonostante il pesante parziale, e ancora con Bamba chiudono il match sul 3-10. 

L’Australia viene il derby con la Nuova Zelanda 

Non sbaglia l’Australia che fa suo il derby d’Oceania contro la Nuova Zelanda. Le australiane chiudono il primo tempo sul 2-0 grazie alle reti di Yallop e Kerr. In Zona Cesarini la Nuova Zelanda riapre il match con la rete di Rennie, ma è troppo tardi. L’Australia fa suo il derby. 

 

 

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Speciale Europei

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P