Olanda 2-0 Austria | Depay e Dumfries mandano l’Olanda agli ottavi, Austria rimandata

- Advertisement -

L’Olanda porta a casa il risultato alla Johann Cruijff Arena di Amsterdam e mette il sigillo sulla qualificazione agli ottavi. Un’Austria meno combattiva rispetto all’esordio con la Macedonia subisce le folate oranjes e la classe di Memphis Depay e capitola senza rendersi quasi mai pericolosa.
Altra prestazione degna di nota per Dumfries, che segna il secondo gol consecutivo e conquista la vetta (condivisa) della classifica marcatori.

Olanda – Austria: la cronaca

Il primo tempo è un monologo olandese, lo spauracchio contro l’Ucraina sembra aver rivitalizzato gli uomini di De Boer che aggrediscono la partita e trovano subito il vantaggio con Depay su calcio di rigore. Manco a dirlo, fallo guadagnato da uno scatenato Dumfries, vera arma segreta dei tulipani.

L’Austria fatica a impostare la manovra, contesta il possesso palla avversario ma dalle parti di Stekelenburg ci arriva proprio con il contagocce. La prima frazione termina 1-0, ma l’impressione diffusa è che se saranno questi i binari della partita, nei secondi 45 minuti l’Olanda non sarà così poco cinica.

Foda cerca di dare una strigliata alla squadra con l’ingresso in campo del gioiellino Kalajdzic e di Grillitsch al posto di quel Laimer che aveva fatto così bene all’esordio, ma sono ancora gli oranjes a trovare il gol.

Al 67′ Malen serve Dumfries col contagiri e l’esterno del PSV non ci pensa due volte e firma il 2-0. L’Austria ha l’unica vera occasione per accorciare con Alaba, che spara un missile all’81’ che sfiora il palo con Stekelenburg immobile, ma poco altro.

Termina 2-0 ad Amsterdam, un’Olanda non scintillante ma pragmatica si qualifica agli ottavi, mentre l’Austria dovrà vedersela con l’Ucraina per decretare chi si guadagnerà la seconda posizione senza passare dalla lotteria imprevedibile dei terzi posti.

Olanda – Austria: il tabellino

OLANDA (3-5-2): Stekelenburg; de Ligt, de Vrij, Blind (64′ Ake); Dumfries, de Roon (74′ Gravenberch), de Jong, Wijnaldum, Van Aanholt (65′ Wijndal); Weghorst (64′ Malen), Depay (82′ De Jong L.). Ct: De Boer. A disp.: Berghuis, Bizot, Klaassen, Krul, Promes, Timber, Veltman.

AUSTRIA (4-2-3-1): Bachmann; Lainer, Dragovic (84′ Lienhart), Hinteregger, Ulmer; Laimer (62′ Grillitsch), X. Schlager (84′ Onisiwo); Baumgartner (70′ Lazaro), Sabitzer, Alaba; Gregoritsch (61′ Kalajdzic). Ct: Foda. A disp.: Friedl, Ilsanker, Pervan, Schaub, Schlager A., Schopf, Trimmel.

ARBITRO: Grinfeld (ISR)
MARCATORI: 11′ (rig) Depay, 67′ Dumfries
AMMONITI: Alaba, Bachmann (A), De Roon (O)
- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Speciale Europei

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P