Nola1925, mister De Lucia: “Gara condizionata dal cartellino rosso dopo soli 16 minuti”

- Advertisement -

Un’espulsione che pesa nella trama della gara e nel risultato.

Il mister del Nola 1925, Alfonso De Lucia, mal digerisce il generoso rosso mostrato a Raffale D’Orsi per fallo su chiara occasione da gol dopo soli 16 minuti di Lavello – Nola e commenta a freddo la gara: “Dobbiamo purtroppo sottolineare ancora una volta che un errore arbitrale palese ha condizionato, se non deciso, una nostra gara in trasferta. Avevamo preparato bene la gara, su un campo difficile sia per il valore dell’avversario che per le condizioni del campo reso quasi impraticabile dalle forti piogge. Stavamo facendo la nostra partita gestendo l’impeto degli avversari ma prendere un rosso al 16’ è difficile per tutti e condiziona qualsiasi squadra. Dare un rosso in quel momento della gara e in quella posizione di campo è una scelta che taglia le gambe e dovrebbe essere ponderata. Quel rosso dato in maniera così superficiale ci ha portato alla fine ad uscire con un risultato oggettivamente falsato e bugiardo. Faccio i complimenti agli avversari ma so che il Nola può dare di più e lo avrebbe dato se ci fossero state le condizioni giuste. Nonostante tutto, continueremo a lavorare perché lo stiamo facendo bene e le prestazioni lo dimostrano, al di là dei risultati. Il campionato è lungo e lotteremo per il nostro obiettivo ma i direttori di gara devono fare più attenzione. Dobbiamo essere noi i primi ad aiutarli ma non possiamo subire costantemente decisioni al limite che condizionano gare così importanti. Ora testa al Bitonto. Abbiamo finito la gara con 8 under in campo, siamo in emergenza ma sono sicuro che ci faremo trovare pronti e lotteremo. Come abbiamo sempre fatto”.

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P