di Domenico Oione

A fine gara tutto è ben racchiuso nelle parole del DS Francesco Mennitto: “Siamo in emergenza”, volendo così racchiudere un quadro di uno stato di emergenza costituito da assenze di elementi importantissimi per la squadra. Infatti l’andamento di una fase positiva di risultati ha fatto da copertura ad una effettiva necessità di giocatori che adesso bisogna fronteggiare con il prossimo incontro col Corigliano.

Per questo bisogna rialzarsi dopo una sconfitta, col Messina, che ha messo in evidenza proprio assenze da recuperare in alcuni reparti. Nell’incontro siciliano i bianconeri hanno mostrato una buona tenuta di gioco e spirito di impostazione che purtroppo è mancato in alcune fasi salienti, dando in questo modo la possibilità alla squadra avversaria di potersi allungare in certe azioni offensive.

Di sicuro la squadra abbisogna di nuova linfa e proseguire l’andamento positivo imboccato. Adesso è il momento di rialzare la testa e guardare al futuro con più costanza nell’andamento del campionato.

L’obiettivo preposto non deve via via venir meno e questo si può ottenere con maggiore personalità. Questo è quanto auspicato non solo dal DS Mennitto, ma da tutto l’ambiente calcistico nolano.

Potrebbe interessarti

Coronavirus, saltano tre partite di Serie A

Cresce vertiginosamente il numero di italiani contagiati dal Coronavirus. Un’escalat…