Steph Curry si aggiudica la gara da tre punti. Il playmaker dei Warriors batte sul filo del rasoio Mike Conley e vince per la seconda volta in carriera il premio. Dopo aver segnato 31 punti (record di sempre agli All-star game), Curry ne totalizza 28 nella sfida finale contro il play di Utah, che ne aveva fatti 27. Prova sensazionale, dunque, per il due volte MVP, con il quale tutti gli altri partecipanti alla gara si sono poi congratulati.

Steph ha voluto dedicare la vittoria al suo compagno di squadra Klay Thompson, alle prese con un secondo grave infortunio nella sua carriera, che lo terrà fuori per tutta la stagione.

Il Video della prova di Stephen Curry

Potrebbe interessarti

Turris-Bari: ecco dove vederla in tv

Un’ottima notizia per i tifosi di Turris e Bari. La partita che andrà in scena domen…