NAPOLI – SASSUOLO 2-0

NAPOLI (4-3-3): Ospina, Di Lorenzo, Manolas (59′ Maksimovic), Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz (79′ Allan), Lobotka, Zielinski (79′ Elmas); Callejon (67′ Politano), Milik (67′ Mertens), Insigne. A disp.: Meret, Demme, Ghoulam, Lozano, Luperto, Malcuit, Younes. All.: Gattuso

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli, Muldur (46′ Toljan), Marlon, Ferrari, Rogerio (88′ Manzari); Magnanelli, Locatelli (83′ Kyriakopoulos); Berardi, Djuricic (83′ Haraslin), Traore (73′ Raspadori); Caputo. A disp.: Pegolo, Turati, Ghion, Magnani, Mercati, Peluso, Piccinini. All.: De Zerbi

ARBITRO: Aureliano di Bologna

Assistenti: Bottegoni – Bresmes

IV Uomo: Pezzuto

VAR: Nasca – Longo

AMMONITI: Mertens (N); Berardi, Djuricic, Marlon (S)

MARCATORI: 8′ Hysaj (N), 93′ Allan (N)

La gara

Vince il Napoli per due a zero. Un gol ad inizio partita ed un altro allo scadere. In mezzo quattro reti del Sassuolo tutte annullate per fuorigioco, una direttamente dal campo, le altre tre dal VAR di Nasca. In mezzo l’ormai solito Sassuolo, che macina gioco palla a terra, il solito Sassuolo post-Covid, tra le squadre più in forma del campionato. In mezzo il solito Napoli di Gattuso, cinico e spietato sotto porta, ma non difesa e contropiede. Il Napoli ha calciato in porta più volte degli avversari, ha avuto più occasioni, ha colpito il solito palo.

Al Napoli sono serviti due marcatori atipici per battere il Sassuolo: Hysaj, al suo primo gol in Serie A e primo anche con la maglia azzurra; ed Allan al secondo gol stagionale, dopo quello segnato all’andata al Maipei Stadium l’ultima partita prima di Natale.

Primo Tempo

Il Napoli parte subito arrembante e all’8′ passa in vantaggio con Hysaj. Il terzino albanese, schierato a sinistra, converge dalla fascia, supera un avversario e fa partire il destro dal limite dell’area. Non proprio impeccabile Consigli che si allunga sulla sua sinistra, ma non arriva sul pallone che termina in rete.

Al 20′ gli azzurri vanno vicini al raddoppio, Zielinski serve Insigne in area con un filtrante. Il frattese da solo con Consigli calcia di pochissimo a lato.

Alla mezz’ora il Sassuolo trova il primo pareggio annullato. Caputo serve Djuricic che batte Ospina. Aureliano ferma tutto per il fuorigioco del 10 neroverde.

Al 36′ il Napoli fallisce ancora il raddoppio. Stavolta è Callejon a sbagliare il tocco per il 2-0. Classica azione di Insigne con palla a scavalcare la difesa sul secondo palo per lo spagnolo. Stavolta però, finisce fuori l’intervento da due passi dell’ex Real Madrid.

Due minuti più tardi secondo gol annullato al Sassuolo. Palla nello spazio per Traore, conclusione dell’esterno emiliano e parata di Ospina. La respinta finisce sui piedi di Djuricic che calcia in fondo al sacco. Ma il VAR trova Traore in fuorigioco al momento del passaggio che l’ha liberato in area.

Al 42′ bella combinazione Insigne – Hysaj, l’albanese si ritrova davanti a Consigli che gli nega la seconda rete deviando in angolo.

Termina così il primo tempo, con un gol del Napoli buono e due del Sassuolo annullati per fuorigioco.

La ripresa

Il primo sussulto è di stampo azzurro. Tiro di Milik respinto dalla difesa. La palla si alza a campanile e trova il destro a volo di Zielinski. Stupenda la conclusione del polacco dal punto di vista balistico. Consigli mette in angolo in tuffo.

Non c’è due senza tre. Al 50′ terzo gol annullato al Sassuolo. In rete va Caputo su assistenza di Traore, ma il VAR becca Berardi in offside ad inizio azione.

Dopo che il primo tempo era stato di marca azzurra, la ripresa vede il Sassuolo avere il predominio territoriale.

Al 62′ gli uomini di De Zerbi fanno poker… di gol annullati. Traore ruba palla sulla trequarti, serve Caputo che a sua volta dà il pallone perfetto a Berardi per far partire il suo sinistro. Il pallone entra in rete, ma Aureliano deve annullare ancora. Il fuorigioco stavolta è di Caputo.

Al 73′ Ferrari svetta su cross da calcio d’angolo. Nonostante fosse solo però, il difensore ospite sbaglia il tempo e colpisce male di testa.

All’87’ Napoli ad un passo dal raddoppio. Cross basso di Hysaj per Politano. L’ex di turno calcia incrociando la traiettoria del tiro, che si stampa sul palo alla sinistra di Consigli.

Si tratta del preludio al 2-0 che arriva in pieno recupero. Politano prolunga un cambio gioco di testa, che trova Mertens. Il belga di prima intenzione appoggia per Allan, che arriva dalle retrovie. Conclusione perfetta del brasiliano che trafigge Consigli per la seconda volta.

È l’ultima azione degna di nota della partita. Gattuso ritrova subito i tre punti dopo la sconfitta di Parma. Perde invece, per la seconda volta di fila De Zerbi, dopo aver patito anche contro il Milan.

Potrebbe interessarti

CR Campania | Ecco la composizione dei tre di Eccellenza

Nonostante i postumi del lockdown e la conseguente crisi economica del paese il calcio cam…