La cerimonia di chiusura delle Universiadi 2019 regala uno spettacolo unico. Napoli brilla di luce propria, ma non solo: sono infatti ben 118 le nazioni che hanno preso parte alla competizione internazionale, seconda solo alle Olimpiadi. Straordinario il risultato dell’Italia, che scrive la storia conquistando ben 44 medaglie.

A presentare l’evento il trio napoletano dei TheJackal, che hanno accolto i diversi artisti che si sono esibiti sul palco: dal vincitore del Festival di Sanremo Mahmood al rapper napoletano Clementino.

Il tutto dinanzi ai 35.000 accorsi al San Paolo, che hanno voluto salutare la competizione. Tra gli altri presenti in tribuna il Premier Giuseppe Conte ed il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Le note di Napul’ è chiudono la cerimonia nel migliore dei modi e regalano emozioni uniche al popolo napoletano. Napoli passa il testimone a Chengdu, che ospiterà l’edizione delle Universiadi nel 2021.

Polemiche Rai

Molteplici le polemiche per la decisione della Rai di trasmettere lo spettacolo solo in differita, preferendo il programma NCIS alla cerimonia di chiusura di un evento singolare come quello delle Universiadi. Difatti era possibile seguire in diretta la cerimonia solo su alcune emittenti locali o sul sito della FISU. Peccato per l’occasione persa, che difficilmente si ripresenterà nei prossimi anni.

 

 

Potrebbe interessarti

Portici in crisi profonda: arriva un’altra sconfitta contro il Latina

Il Portici perde ancora e sprofonda nel baratro. Dopo la terza sconfitta consecutiva e sol…