gattuso

Gennaro Gattuso, dopo la vittoria del Napoli contro la Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky della partita odierna e della risposta del gruppo al momento particolare e difficile delle ultime settimane:

Un Napoli in grandissima difficoltà, abbiamo fatto una partita che dovevamo fare. La Juve meritava qualcosa in più, però grande spirito dei miei ragazzi e tanta voglia di non prendere gol. Abbiamo saputo soffrire. La vittoria ci voleva per sollevare il morale. Speriamo di recuperare i ragazzi.

Non ho avuto sempre gli attaccanti a disposizione. Se stiamo a quel posto in classifica è merito dei ragazzi rimasti. Se analizziamo alcune partite portavamo a casa i punti. Alcune partite le abbiamo regalate, poi la mentalità è venuta a mancare.

Dubbi sul gruppo?
Mai, se li avessi avuti avrei preso le mie cose e sarei andato a casa. Senza fiducia non si può andare da nessuna parte. È una squadra che ascolta. Adesso bisogna guardare avanti.

Ospina?
Il calcio è così. Bisogna essere bravi a non piangerci addosso. Speriamo di recuperare e di non perdere altri.

A Bergamo abbiamo preso dei gol incredibili, potevamo evitare. Oggi abbiamo lavorato molto bene. A Rrahmani gli ho dato pochissimo spazio. Complimenti a Maksimovic perchè sta a parametro zero. Sono ragazzi che lavorano con grande impegno e massima disponibilità.

A me piace essere giudicato per quello che faccio. Non mi piace quando mi attaccano sul lato personale. Se dicono che non sono all’altezza di allenare il Napoli, pazienza.

Società?
Mi deve giudicare per quello che faccio, sono un dipendente loro. Non posso non portare rispetto, però le scelte le faccio io sempre rispettando le regole.

Adesso faremo di tutto per ritornare ad essere competitivi e tutti disponibili.

Sul baffo.
Non avevo voglia di parlare con il barbiere perchè parla troppo, ho preso in prestito il rasoio di Valerio Fiori.

Potrebbe interessarti

Napoli-Crotone 4-3: Di Lorenzo regala 3 punti fondamentali agli azzurri

NAPOLI-CROTONE 4-3 (Insigne, Osimhen, Mertens, Di Lorenzo) (Simy, Simy, Messias) Vittoria …