UEFA-Champions-League

Ieri sera c’è stato un triste epilogo per le italiane impegnate nella fase a Girone di Champions League. Si sperava di portare alla seconda fase tutte e 4 le italiane ma, purtroppo, sia Napoli che Inter hanno fallito proprio al traguardo. I neroazzurri sono stati fermati dal PSV in casa propria, in una partita all’apparenza facile (visto che comunque gli olandesi non potevano aspirare a nessuno obbiettivo “europeo”). Per i parteponei la sfida era più ardua, cosi come il Girone.

La Squadra allenata da Ancelotti, infatti, ha affrontato il Liverpool in casa propria con un livello di difficoltà elevato. Niente è perduto per quanto riguarda L’europa per Napoli ed Inter. Certo, retrocedono in Europa League, torneo meno prestigioso, ma speriamo possano dire ancora la loro.

Indirettamente, comunque, le italiane non qualificate complicheranno anche il cammino della Juventus in Champions League, mettendo i “brividi” ai bianconeri in vista del sorteggio che si svolgerà lunedì 17 dicembre a Nyon.

Pericolo Top club per la Juventus

Come sappiamo infatti agli ottavi di finale di Champions League ci sono delle regole da seguire. Ci riferiamo, ad esempio, al fatto che non possono sfidarsi squadre dello stesso paese e quindi la Juventus, se fossero passare Napoli ed Inter, avrebbe potuto sperare in un sorteggio molto benevolo, mentre alla luce di quanto è successo nella giornata di ieri adesso i bianconeri rischiano di affrontare squadre fortissime e temibilissime.

Stiamo parlando, ad esempio, delle 2 inglesi (Tottenham e Liverpool) ma anche dell’Atletico Madrid, che pareggiando col Brugge ha chiuso secondo alle spalle del Dortmund.

Attendiamo in ogni caso l’esito della partita di stasera visto che comunque la Juventus deve vincere per essere la 1° del girone. Se farà il “proprio dovere” sul campo dello Young Boys, arriverà al sorteggio per gli ottavi in prima fascia e sfiderà una delle seconde classificate.

Potrebbe interessarti

Milan – Inter 0-2: goal, azioni e video con highlights

Continua la marcia inarrestabile dell’Inter di Antonio Conte in Serie A. A San Siro …