Non basta un buon secondo tempo a risollevare il Napoli. Gli azzurri frenano anche alla Dacia Arena al cospetto di un’ottima Udinese che conquista un pari prezioso. Nel primo tempo gli azzurri di Carlo Ancelotti faticano a trovare le giuste misure e non riescono a pungere in attacco. L’Udinese, invece, è corta e compatta e quando può sa rendersi pericolosa. Così al primo affondo i friulani passano: palla persa a centrocampo dal Napoli, verticalizzazione per Lasagna che trafigge Meret.

Gli azzurri accusano il colpo e terminano in svantaggio il primo tempo. Nella ripresa, i bianconeri subiscono il ritorno dei partenopei. Al 69′ il Napoli pareggia con un tiro di Zielinski che fulmina Musso. Nel finale viene espulso Maksimovic mentre si sta riscaldando prima dell’ingresso in campo. Il Napoli si riversa in avanti, ma si espone alle ripartenze friulane che costano ammonizioni a Younes e Di Lorenzo. Non basta a cambiare il risultato. Finisce 1-1.

Potrebbe interessarti

Savoia, l’abbraccio dei tifosi a squadra e società nel brindisi di fine anno

Di Luigi Capasso La buona fine è arrivata sul campo con 7 vittorie di fila e 12 risultati …