MotoGp: Ieri sfiorata una tragedia in Austria sul circuito del Red Bull Ring dove il campione Valentino Rossi ha rischiato grosso. I tifosi di “The Doctor” ancora sotto choc sui social affermano:”Marco lo ha protetto da lassù”.

Il popolo di Valentino Rossi preoccupato per il loro beniamino

Il popolo del web che acclama e tifa Valentino Rossi da anni ieri si è raccolto attorno al campione che ha visto la morte con gli occhi. Ieri nel circuito di Redl Bull Ring in Austria si è sfiorata la tragedia: il Dottore ha visto la moto di Franco Morbidelli sfilare a pochi centimetri dalla sua testa, e si è salvato per miracolo.

Moltissimi i tifosi sui social che hanno invocato Marco Simoncelli, morto in pista nel 2011 a Sepang: “E’ stato il Sic a salvarlo, Marco lo ha protetto da lassù”, “46+12=58” hanno scritto in tanti.

Le parole di Valentino Rossi ai box in merito a quegli istanti

“E’ stato spaventoso, terrificante, pericoloso. La moto di Franco mi è passata davanti così velocemente che non l’ho nemmeno vista, ero più preoccupato di quella di Zarco, anche se poi, rivedendo le immagini, mi sono accorto che il pericolo vero è stata quella di Franco. Queste moto sono proiettili che viaggiano a velocità pazzesche”, le parole riportate da Gpone.com.

Rossi: faccia a faccia con Zerco

Lui mi ha risposto che non ha fatto apposta, però frenando in faccia a un altro pilota a 300 all’ora si può innescare un potenziale disastro. Io devo fare una preghiera a qualcuno, a chi decide lassù”.

E Valentino Rossi aggiunge ancora:

“Ho chiamato la mia fidanzata, Francesca, che era distrutta, ora sentirò mia mamma. Ora provo semplicemente a non pensarci, ma non è facile farlo neanche ora. Ho avuto molta paura, ora sono mio fratello e Vietti, cercherò di fare una vita normale, di pensare a come migliorare. Questo mi aiuterà”.

Potrebbe interessarti

Diletta Leotta e Daniele Scardina tornano di nuovo insieme: “Si vede e si sa che è amore quello che provo”

Paparazzati dal settimanale Chi, Diletta Leotta e Daniele Scardina sono tornati assieme. S…