Ultima gara della stagione 2020 per il campione mondiale Valentino Rossi che al termine del GP Portogallo, ha salutato con affetto il team ufficiale Yamaha (ha chiuso al 12° posto): “Ho cercato di mettercela tutta, serviva una gara dignitosa per salutare questo team dopo 15 anni insieme, la Yamaha è stata la parte più importante della mia carriera e una parte molto importante della mia vita: è stato come un film, adesso con la Petronas inizia il secondo tempo della mia carriera”

GP del Portogallo: ufficiale, ultima gara con la Yamaha per Valentino Rossi

Valentino Rossi lascia quindi la Yamaha con cui è rimasto 15 anni ed è pronto a tuffarsi, nel 2021 in una nuova avventura con la Petronas. Ha chiuso al 12° posto e il prossimo anno correrà in coppia con Franco Morbidelli, per il team Petronas.

Rossi ha voluto salutare tutti i meccanici e gli uomini del suo box per un’ultima volta: un lungo abbraccio emozionante.

Le dichiarazioni di Valentino Rossi dopo la Gara

Purtroppo sono partito indietro e sono partito anche male. Non ho mai avuto la strada libera ed è stato un peccato perché avevo un bel ritmo. Avevo messo a punto la moto, le gomme rispondevano bene, ma si faceva molta fatica a superare”

Dopo la Yamaha, inizia un nuovo percorso con Petronas

In questi casi è facile andare avanti senza guardare indietro?

Ho corso per tanti team, ma questo è stato quello della mia vita. Mi ha fatto grande contentezza, è stato bello salutare tutti e abbracciarli. E’ stato bello vincere con loro, abbiamo passato insieme tanti bei momenti”.

 

 

 

Potrebbe interessarti

Champions League, Atalanta-Midtjylland su canale 5 e su Sky martedì 1° dicembre ore 21.00

Martedì 1 la penultima giornata della fase a gironi vede impegnate quattro squadre italian…