Rinaldi

Purtroppo non c’è l’ha fatta il giovane centrocampista Andrea Rinaldi, dell’Atalanta. Il diciannovenne dell’Atalanta in prestito al Legnano, si è spento all’ospedale di Varese dov’era arrivato venerdì in condizioni disperate dopo essere stato colpito da un aneurisma cerebrale durante una seduta di allenamento casalingo nella propria abitazione a Cermenate. Andrea ha lottato per diverse ore tra la vita e la morte fino alla mattinata di lunedì.

Cosa è successo a Rinaldi

Il tecnico del Legnano Giovanni Cusatis lo racconta così:

Un ragazzo a cui tutti vogliono bene e che si fa voler bene. Ci siamo sentiti qualche giorno fa, come d’abitudine chiamo tutti i ragazzi una volta a settimana, in questo periodo, per sentire come stanno, lui stava bene. Mister, mi ha trovato in tempo perché sto andando a fare l’allenamento giù in giardino

mi ha detto all’allenatore il giovane Rinaldi.

Telefonate – dice il mister – che sono un modo per stare vicino ai ragazzi, in questo momento di difficoltà per tutti. Mi piace sentire come stanno loro mentalmente, se sta bene la famiglia, se nessuno ha problemi di Covid. Abbiamo scherzato e abbiamo avuto una chiacchierata generale, come si fa tra atleta e allenatore. Non mi ha accennato a nessun tipo di problema, era sorridente.

Questo il comunicato ufficiale del Legnano, squadra dove militava Rinaldi

L’Ac Legnano, il mondo lilla, la città e l’intero universo calcistico oggi vivono uno dei loro giorni più sconvolgenti. Andrea Rinaldi, il nostro guerriero, ci ha lasciato. Un aneurisma lo ha strappato alla vita a 20 anni non ancora compiuti, nel fiore degli anni, con una vita davanti e una carriera che prometteva traguardi luminosi”. 

Rinaldi era entrato nel settore giovanile dell’Atalanta nel 2013. Ha poi giocato nell’Imolese in serie C e nel Mezzolara in D. Nell’estate 2019 è passato al Legnano, sempre in D.

Potrebbe interessarti

Vincenzo De Luca: “Vodka a 50 centesimi, viene distillata nelle reti fognarie”

View this post on Instagram ME-RA-VI-GLIO-SO 😂😂😂 #DeLuca stavolta si è superato 🤣 A post s…