Serie A e Premier legate da lungo filo color derby nel primo monday night post-pasquale. Il campionato italiano propone la sua stracittadina più sentita. Stasera fin troppo sentita, visto che a rubare la scena al campo ci pensano i soliti idioti sotto forma di ultrà che creano scompiglio nella capitale. Per uno strano gioco del destino anche in Inghilterra si disputa il derby più sentito, quello di Manchester.

QUI ROMA – Di solito si dice che nei derby parte favorita la squadra che sta peggio. In questo senso la vigilia è stata alquanto strana. Strano ma vero, nessuna delle due squadre della Capitale partiva da favorita prima del match dell’Olimpico. Derby nel segno di Hernanes. Dopo un quarto d’ora il Profeta pesca il coniglio dal cilindro trovando un gol da cineteca che porta in vantaggio la Lazio. Ad inizio ripresa Mazzoleni decreta un rigore per i biancocelesti: dal dischetto il brasiliano spreca l’occasione del raddoppio calciando a lato. Poi Hernanes completa l’opera atterrando Pjanic in area di rigore. Stavolta dagli undici metri c’è Totti che sigla il gol del pareggio e mette il suo nome sotto un altro record: miglior goleador nei derby, quota 9 reti insieme a Delvecchio e Da Costa. “Questo è il record più bello” si legge dal labiale del capitano giallorosso appena dopo l’esultanza per il gol. Anche dopo l’espulsione di Biava la partita non decolla e si chiude sull’1-1 per un risultato che non accontenta nessuno.

QUI MANCHESTER – All’Old Trafford stasera si sfidavano United e City. Per Mancini l’occasione di rendere meno amara una stagione che l’ha visto soccombere a Ferguson su tutti i fronti. Primo tempo un po’ bloccato (fatta eccezione per l’incrocio colpito da Rafael) e partita dura, come da tradizione inglese, sin dall’inizio. Nella ripresa arrivano i gol. I citizens pressano tanto. Tanto che pure Giggs s’inceppa facendosi portar via il pallone da Barry, facendo ripartire l’azione degli uomini di Mancini che arrivano in porta con un gran sinistro di Milner. 1-0. Ci mette meno di dieci minuti lo United a pareggiare. Per la verità in un’azione a dir poco rocambolesca. Jones prova a colpire di testa, ma cicca il pallone che finisce sulla spalla prima di colpire la schiena dello sfortunato Kompany e poi in fondo al sacco. 1-1. A chiudere i giochi ci pensa il Kun Aguero che trova un gol bellissimo che vale la vittoria e la rivalsa dei citizens sui futuri campioni d’Inghilterra.

Serata da derby. Serata spettacolo.

Claudio Musella

Potrebbe interessarti

Fantacalcio, le 5 rivelazioni del finale di stagione: riecco Dybala!

Nove giornate al termine del campionato, e leghe di fantacalcio pronte ad entrare concreta…