Il Milan perde a San Siro per 0-1 contro il Manchester United e termina la sua corsa in Europa League. Buon primo tempo degli uomini di Pioli ma un’ingenuità difensiva nella ripresa costa carissimo. C’è rammarico tra i rossoneri per un impresa accarezzata per larghi tratti, soprattutto dopo il pareggio dell’andata.

Milan – Manchester United, la gara

Come all’andata, Pioli è costretto a fare i conti con una lunga lista di indisponibili. C’è Meitè a centrocampo accanto a Kessiè, mentre Castillejo ricopre l’inedito ruolo di centravanti, con Krunic e Saelemaekers sugli esterni. Risponde Solskjaer con Rashford unica punta supportato da James, Bruno Fernandes e Greenwood. Partono dalla panchina i rientranti De Gea e Pogba.

Milan – Manchester United, il primo tempo

Molto attivo lo United durante le prime battute, soprattutto sulla fascia destra dove James e Wan Bissaka si scambiano spesso la posizione. Al 13′, Bruno Fernandes firma la prima conclusione del match, ma il suo tentativo dal limite non trova la porta. Il Milan cresce con il passare dei minuti e costringe sempre più gli avversari a rintanarsi in difesa. Al 42′, dopo una bella azione corale, la palla arriva a Saelemaekers che esplode il destro dal limite ma trova la pronta risposta di Henderson. Al 45′, nell’ultima azione del primo tempo, lo stesso belga crossa al centro dove sbuca Krunic che in girata non trova lo specchio della porta di pochissimo. Si va dunque a riposo con un buon Milan, nel pieno controllo della gara, e uno United in difficoltà.

Milan – Manchester United 0-1, il secondo tempo

Solskjaer fiuta i problemi dei suoi e lancia nella mischia Pogba al posto di Rashford. La scelta paga già al 48′: azione confusa in area milanista, Meitè recupera ma non riesce a rinviare, la palla schizza sui piedi del francese che inganna Kessiè e Donnarumma con una finta e insacca lo 0-1 per lo United. Doccia gelida per i rossoneri, che si erano fatti preferire nel primo tempo. La reazione dei padroni di casa passa nuovamente tra i piedi di Saelemaekers, ma Henderson risponde ancora presente. Il Milan sembra spegnersi e allora Pioli si gioca la carta Ibrahimovic. E’ proprio lo svedese ad aver la grande chance per pareggiare: al 74′, Calhanoglu dipinge un traversone per il colpo di testa di Ibra, ma Henderson chiude ancora la saracinesca con un riflesso felino. I rossoneri tentano di scardinare la retroguardia avversaria, ma i Red Devils non concedono spazi e anzi ripartono velocissimi in contropiede. All’88’ Pogba sfiora la doppietta con una zuccata che sorvola la traversa. Forcing milanista nei minuti di recupero ma nulla da fare per gli uomini di Pioli, che perdono 0-1 ed escono dall’Europa League.

Milan – Manchester United 0-1, il tabellino

MILAN(4-2-3-1): G. Donnarumma; Kalulu (65′ Dalot), Kjaer, Tomori, Hernandez; Meité, Kessie; Saelemaekers, Calhanoglu, Krunic (72′ Diaz); Castillejo (65′ Ibrahimovic). All. Pioli.

MANCHESTER UNITED(4-2-3-1): Henderson; Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire, Shaw; Fred, McTominay; James, Bruno Fernandes, Greenwood; Rashford (46′ Pogba). All. Solskjaer.
MARCATORI: al 48′ Pogba
ARBITRO: Felix Brych (Germania)
AMMONITI: Kalulu, Dalot, Kjaer, Shaw, Hernandez

Potrebbe interessarti

Cagliari – Fiorentina 0-0 | Pari e patta alla Sardegna Arena

Nella 36^ giornata di Serie A, Cagliari e Fiorentina impattano sullo 0-0 alla Sardegna Are…