MERTENS NAPOLI – Intervistato dal quotidiano Il MattinoDries Mertens ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla sua bella storia d’amore con Napoli e i napoletani, sulle ambizioni e sui punti da cui ripartire. Di seguito le sue parole:

“Sono convinto che la vittoria in Coppa Italia è la base di partenza di un progetto che potrà darci grosse soddisfazioni. Io credo davvero che le distanze dalla Juventus siano minime, molto meno di quello che dice l’attuale classifica. Una classifica che è il risultato degli errori di tante persone. Noi abbiamo superato un momento complicato, dove tutti abbiamo avuto delle colpe, ma ne siamo usciti più forti, più compatti. Consapevoli degli errori fatti”.

Sulla ragione del rinnovo: “Durante la quarantena. Più pensavo a dove poter andare e più mi convincevo che in nessun altro posto sarei stato meglio di qui. E allora ho accettato di firmare”. 

Sul rapporto col presidente De Laurentiis: “Con lui è come stare sulle montagne russe, è un continuo salire e scendere. E’ chiaro che se non ci fosse stato un legame tra di noi era difficile pensare di restare qui”. 

Sul possibile addio di Callejon: “Ci ho provato a convincerlo a restare. E ci sto provando ancora, non mi arrendo. Perdere un amico come lui mi dispiacerebbe ma anche rinunciare a un compagno di squadra e un professionista straordinario come è José non sarebbe semplice. Non lo so cosa succederà. C’è ancora tempo”.

Potrebbe interessarti

Giugliano, sale a undici il conto dei positivi al Covid-19

La FC Giugliano 1928 comunica che all’esito dei tamponi dopo la scoperta di un calciatore …