GIOVANISSIMI REGIONALI

PRO CALCIO NAPOLI           0

MATERDEI                                  3

PRO CALCIO NAPOLI: N.P.

MATERDEI: Lanzini, Russo, Reale, Mancini, Turacci, Carlino, Sommella, Capuozzo, Pascale, Conte, Albano. A disp.: Oliva, Scalibrì, De angelis, Abbatiello, D’Errico, Esposito R. All. Illiano

RETI: Albano, Conte, Carlino.

Vittoria meritata del Materdei sul campo della Pro Calcio. I ragazzi di Illiano giocano una partita di carattere e voglia lasciando solo le briciole alla Pro Calcio Napoli. Lo scontro al vertice porta il Materdei in fuga, cinque punti sulla seconda. Buonissima partita anche per la Pro Calcio che però paga lo scotto di aver provato con poca lucidità a riportare il match dalla sua parte quando avrebbe dovuto amministrare meglio per rimanere in partita.

[divider]

MINIGIOVANISSIMI REGIONALI

AZZURRI                    1

MATERDEI                3

AZZURRI: N.P.

MATERDEI: Stasi, Paone, Iuliano, Migliarotti, Politelli, Peluso, Mirante, MuroloA., Pompeo, Gibilerti, Murolo S. A disp.: Murolo C., Chiantone, Civile, D’Angelo, Matteo, Palumbo. All. Celotto.

RETI: 7’ pt Murolo S., Giliberti 8’ pt, Murolo S. 10’ pt.

 

Che fosse una partita importante il Materdei lo aveva capito domenica scorsa, quasi una prova generale, quasi un riscaldamento in vista della sfida alla capolista. Che il Materdei avesse preparato nel migliore dei modi la partita noi lo abbiamo capito da come i ragazzi di Celotto sono scesi in campo. Che questo volesse significare un dominio assoluto dei rossoblu lo abbiamo capito invece nei primi dieci minuti. Il Materdei impone un ritmo asfissiante alla partita: fa densità in mezzo al campo, muove la palla a grande velocità, va continuamente, quasi ossessivamente negli spazi. La Azzurri prova timidamente a fare la padrona di casa e la prima della classe ma gli riesce molto male e nei primi dieci minuti deve fare i conti con Murolo S. e Giliberti che decidono di chiudere la partita proprio quando si sta aprendo. 7’, 8’ e 10’: doppietta di Murolo e gol dii Giliberti. Uno, due e tre. Tre squilli e la Azzurri a rimettere tre volte il pallone al centro provando a rientrare in partita. I ragazzi di Celotto sono ancora in palla, continuano a macinare gioco e occasioni da rete. Solo all’inizio della ripresa il gol dei padroni di casa rallenta per poco il ritmo del Materdei che comincia ad amministrare e lascia spazio alle poche folate offensive dei locali. Una partita decisiva, di livello che ci dice che il Materdei c’è, ove mai qualcuno avesse pensato il contrario.

Potrebbe interessarti

Sky – È fatta per Rog al Cagliari: ecco tutte le cifre ed i dettagli dell’operazione

Ora sembra essere davvero fatta. Così come si apprende sul sito di Gianlucadimarzio.com Ro…