ESCLUSIVA – Afragolese, Celiento: “No ai proclami, ma proveremo a vincere ogni domenica”

- Advertisement -

MARZIO CELIENTO AFRAGOLESE – Le presentazioni, in casi come quello di Marzio Celiento, sono riduttive e, in un certo senso, disonorevoli al cospetto del percorso di un attaccante tanto esplosivo quanto elegante, al tempo stesso efficace e inebriante. Le sue giocate hanno sempre un fine utile per la squadra ma non accantonano quella componente da potrero, direbbero in Sudamerica, che contiene la naturale e fanciullesca passione verso il gioco del calcio. Celiento segna e diverte, assiste e trascina. Qualità che in questa stagione sta mettendo a disposizione dell’Afragolese. Abbiamo raggiunto in esclusiva il classe ’89, che ringraziamo per averci raccontato i primi messi vissuti in rossoblu.

Una stagione che è partita bene sia per risultati che per proposta, dato che giocate un calcio in grado di abbinare equilibrio e propensione offensiva. Che sensazioni hai dal campo?

“Sono contento di aver iniziato il campionato in questo modo. Non puntiamo a vincere il campionato ma vogliamo ben figurare. L’avvio è stato molto positivo, soprattutto grazie al gruppo che si è formato, che sta beneficiando delle indicazioni del mister, fondamentali per rendere al meglio. Siamo organizzati, i primi a contribuire alla fase difensiva sono gli attaccanti, questo palesa compattezza e voglia di ottenere risultati positivi”.

L’organico è stato rinforzato con giocatori di indiscutibile livello come te. Voi nuovi avvertite questa sorta di responsabilità sia nelle giocate da fare che nei momenti da gestire?

“Abbiamo delle responsabilità, io in primis le avverto ma, com’è giusto che sia, voglio prenderle. Sta a noi mettere il massimo impegno in ogni cosa che facciamo, affinché la domenica in campo si riesca a rendere al meglio”.

Tra campionato e coppa sei già a quota tre gol, oltre a svariati passaggi vincenti, segno dell’importanza che ricoprono la tecnica e gli smarcamenti che applichi con tempi di gioco sempre giusti. La percezione è che tu sia totalmente coinvolto nelle idee del tecnico sia come richieste individuali che collettive.

“Ho già lavorato in passato con il mister e abbiamo avuto delle soddisfazioni enormi, come la vittoria a Torre del Greco. Sono un giocatore che fa al caso delle sue idee di calcio, della verticalità che ricerca e l’ampiezza che indottrina agli esterni offensivi, cui chiede di rientrare e puntare il diretto avversario. Avere la fiducia di un allenatore è importantissimo, ma penso che questa arrivi anche dai miei compagni di squadra, che mi permettono di mostrare un determinato livello delle prestazioni”.

Tra i diversi calciatori in rosa che già conoscevi, è inevitabile citarne uno in particolare, ovvero Fabio Longo. Avete spesso giocato insieme e la vostra intesa produce gol e tante altre cose utili: che rapporto calcistico e umano c’è tra voi due?

“È il quinto anno che gioco insieme a Fabio, l’amicizia c’è sia in campo che fuori. Viviamo insieme il pre-allenamento e il pre-partita perché ci spostiamo congiuntamente, abbiamo un nostro modo di approcciare l’evento. Ci conosciamo a memoria e ci intendiamo semplicemente con uno sguardo. Sono contento di fare coppia con lui, è un attaccante che non ha bisogno di presentazioni. Spero che riusciremo a fare le fortune dell’Afragolese”.

La più classica delle conclusioni: sarà fondamentale ragionare partita per partita, ma nei tuoi pensieri cosa c’è nel futuro dell’Afragolese?

“Ritengo che questa squadra possa fare un campionato importante. Il presidente ha impostato un progetto biennale/triennale, ergo come tutte le cose ha bisogno di tempo. Ad oggi, con il gruppo che abbiamo, non ci tiriamo indietro e punteremo a vincere ogni domenica, com’è legittimo che sia. Non mi sento di fare proclami, ma ribadisco la volontà di fare bene con il massimo impegno. Come detto poc’anzi, il percorso è stato impostato per due-tre anni, dunque sarà importante mantenere questa perseveranza per poter poi fare discorsi più importanti”.

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P