IIl Marcianise si avvicina alla difficile sfida di Domenica alle 15.30 (posticipato l’orario federale delle 15 per volontà della squadra ospite) valevole per la 30a giornata del girone H di Serie D allo stadio Progreditur di Marcianise contro la formazione pugliese del Nardò, l’allenatore della squadra casertana, Rosario Campana farà affidamento sul fatto che i suoi giocatori troveranno le giuste motivazioni quando scenderanno in campo al cospetto della prima in classifica: “Quando si gioca con la prima della classe le motivazioni vengono da sole, noi prepariamo la partita con la massima determinazione qualunque sia l’avversario, ma nell’arco di una stagione ci sono partite che hanno un sapore diverso e quella di Domenica è una di queste”. Il Nardò ha subito solo 20 reti in tutto il campionato, la miglior difesa del girone(quinta complessiva nell’intera Serie D), ma mister Campana è fiducioso del suo giovane attacco: “Il Nardò è una squadra importante, con giocatori di categoria superiore, noi abbiamo uno degli attacchi più giovani della Serie D, in alcune partite abbiamo peccato di inesperienza ma se non sbagliamo negli ultimi 20 metri abbiamo buone speranze”. Il Marcianise è ancora imbattuto nel girone di ritorno(4 vittorie e 8 pareggi), per l’allenatore dei campani pagano l’umiltà e il lavoro: “Io non sapevo neanche che fossimo ancora imbattuti, noi pensiamo soltanto a giocare pensando di fare più punti possibili per salvarci, se questo arriverà attraverso questa serie di risultati utili consecutivi…ben venga”. Il mister dunque ha le idee chiare, per battere il Nardò, che al momento è al comando della classifica, ci vuole quel pizzico di entusiasmo che i suoi giovani ragazzi mettono sempre in campo e il lavoro che è un diktat imprescindibile dell’allenatore.

Potrebbe interessarti

Zungri consegue il titolo di Direttore Sportivo: “Esperienza molto costruttiva”

Si sono svolti Sabato 18 Luglio gli esami del Corso per Collaboratori della Gestione Sport…