Si respiria un’aria positiva a Marcianise, il pari riacciuffato nel secondo tempo contro il Taranto ha dato morale e la consapevolezza ai gialloverdi che possono giocarsela con tutti. Domenica alle ore 15.00 arriva il Francavilla che, secondo in classifica, ha bisogno dei tre punti per tenere viva la speranza di promozione diretta in Lega Pro sperando che il Virtus, di scena a Torre del greco contro il Turris, non vada oltre il pareggio. Il Marcianise dal canto suo, cerca punti per trovare una salvezza matematica che sarebbe ampiamente meritata visto quello che questa squadra ha fatto vedere nell’arco di tutto il campionato con sprazzi di calcio solido e risolutivo in tutto il girone di ritorno che fanno ben sperare anche per il futuro. I Campani potranno fare affidamento sul loro bunker, Il Progreditur. I ragazzi di mister Campana non perdono in casa da più di 4 mesi, l’ultima sconfitta tra le mura amiche risale a domenica 20 dicembre contro il Serpentera per 1-2. I Lucani hanno la loro arma migliore nell’attacco, hanno il secondo miglior score del girone con 59 gol fatti. In compenso, a dar speranza ai gialloverdi, ci sono le statistiche che riguardano il pacchetto arretrato del Francavilla, infatti i ragazzi di mister Lazic non sembrano essere invulnerabili in difesa con 5 gol subiti nelle ultime 5 partite. Da tenere d’occhio il forte centrocampista classe 81’ Nagib Sekkoum, insignito proprio questa settimana con il pallone d’oro di Serie D. Ci sono tutti gli ingredienti per vedere una partita divertente,così come domenica scorsa, con entrambe le squadre a caccia di punti e che non si risparmieranno per raggiungere i loro rispettivi obiettivi.

L’arbitro designato per questa partita è Davide Moro di Schio e i propri assistenti saranno Moreno Francesco Longo e Francesco Nocella.

Potrebbe interessarti

Zungri consegue il titolo di Direttore Sportivo: “Esperienza molto costruttiva”

Si sono svolti Sabato 18 Luglio gli esami del Corso per Collaboratori della Gestione Sport…