Claudio Marchisio è una di quelle figure che balzano sempre agli onori della cronaca. Quando giocava, sia con la Juventus che con la Nazionale, piovevano complimenti da allenatori e compagni per la sua professionalità e la sua etica lavorativa. Una vita intera alla Juve, anche da capitano, idolo dei tifosi e da sempre punto di riferimento degli Azzurri.

Claudio Marchisio, oggi

Dopo il ritiro non si è certo adagiato sugli allori e ha fondato MATE, un’agenzia di comunicazione con sede a Torino che si occupa di media e digital marketing, con una particolare attenzione per il mondo delle aziende (corporate) e degli sportivi di alto livello. Tra i suoi clienti di spicco figurano in ordine sparso: Giorgio Chiellini, Gianluigi Buffon, Danilo Gallinari, Bebe Vio, Miralem Pjanic e Antonio Giovinazzi. Questi solo alcuni esempi, il fatto che i clienti arrivino da discipline diverse dimostra come la strategia aziendale sia ben strutturata e di come l’atleta di alto livello debba prendersi cura della propria immagine a prescindere dallo sport che pratica.

Marchisio del resto ha sempre avuto una forte presenza sui social. Segue la Juventus a ogni partita, senza risparmiarsi scherzose frecciatine come questa:

https://twitter.com/ClaMarchisio8/status/1363950078168293384?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1363950078168293384%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_c10&ref_url=https%3A%2F%2Fpublish.twitter.com%2F%3Fquery%3Dhttps3A2F2Ftwitter.com2FClaMarchisio82Fstatus2F1363950078168293384widget%3DTweet

Claudio Marchisio per il sociale

Tra un commento sulla partita e foto della sua Torino, non ha mai smesso di battersi su tematiche sociali, conscio della cassa di risonanza che porta in dote, e non ha mai perso occasione per esprimere la sua opinione su argomenti delicati che storicamente dividono il dibattito pubblico italiano: l’immigrazione, Liliana Segre, o come molti ricorderanno, l’impegno per la liberazione di Silvia Romano, terminato con questo post quando la ragazza è tornata in Italia:

Un esempio importante, soprattutto in questi tempi di polemiche sul “ruolo sociale dello sportivo“, tornate in auge dopo il celeberrimo scontro Ibra – Lebron James.
L’ex capitano della Juventus prende posizioni politiche chiare e con il passare degli anni ha acquisito una notorietà alternativa a quella donatagli dal mondo del calcio. Questo ha fatto drizzare le antenne ai piani alti del Partito Democratico.

Le elezioni si terranno ad ottobre e il PD sta cercando un volto nuovo per la città di Torino, un candidato giovane, con un forte appeal, che ne rinfreschi l’immagine ancora ferma al 2016, quando Fassino non riuscì a farsi rieleggere, venendo sconfitto alle urne dall’attuale Sindaca Chiara Appendino, del M5S.

“La Stampa” ha confermato la notizia dopo alcuni giorni, ma la notizia era nell’aria. Marchisio sembra seguire un percorso da predestinato, ora però la palla è a lui, che dovrà dare o meno la disponibilità a candidarsi per il ruolo di primo cittadino.

 

Potrebbe interessarti

Serie D | Gelbison 2-1 Marina di Ragusa | Video, gol e highlights

Gelbison che sconfigge di misura il Marina di Ragusa e non si stacca dalle due messinesi, …