Ha incantato tutti nella trasferta di Acireale. Per movimenti e fisicità Gaetano Logoluso è stato accostato addirittura a Milinkovic-Savic, forte centrocampista della Lazio. Un periodo di calo ha fatto mettere in discussione le sue qualità ed anche nell’ultima apparizione contro la Cittanovese è apparso piuttosto spento. Come capita spesso nel gioco del calcio, quando un calciatore è ad un passo dalla sostituzione trova stimoli improvvisi e, come in questo caso, il gol. Una rete fondamentale per la stagione dei tigrotti e che potrà essere linfa vitale per lui in vista delle prossime uscite: “Nel secondo tempo abbiamo riscattato un primo tempo molto sottotono. Sono contento per il gol perchè nei primi 45 minuti avevo giocato male, così come tutta la squadra. Però abbiamo dimostrato di essere una grande compagine, infatti poi siamo andati anche vicino al gol del 2-1. Nel secondo tempo ho fatto bene da trequartista ma c’erano anche più spazi. Il segreto di questo gruppo – ha aggiunto Logoluso – è lo spogliatoio che subito ti fa sentire a casa. Poi c’è il mister, con lui tutto diventa più semplice ed in campo si vede”.

Potrebbe interessarti

Spadafora annuncia: “Ammessi 1000 spettatori per gli sport all’aperto”

Il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha rilasciato importanti dichiarazioni riguar…