JUVE STABIA – LIVORNO 2-3

JUVE STABIA (4-3-3): Provedel, Fazio, Troest (78’ Rossi), Allievi, Ricci; Calò, Calvano (60’ Canotto), Addae; Bifulco (65’ Elia), Cisse, Forte. A disp.: Russo, Melara, Di Mariano, Di Gennaro, Izco, Germoni, Mallamo, Tonucci, Buchel. All.: Caserta

LIVORNO (3-5-2): Plizzari, Del Prato, Bogdan, Boben; Ruggiero (46’ Marsura), Agazzi, Luci, Awua (88’ Morelli), Seck (55’ Porcino); Marras (75’ Mendes), Ferrari (55’ Braken). A disp.: Neri, Ricci, Coppola, Brignola, Trovato, Mazzeo. All.: Filippini

ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina

Assistenti: Cipressa – Perrotti

IV Uomo: Marini

AMMONITI: Forte, Cisse, Fazio, Calò (J); Marras, Ruggiero (L)

ESPULSI: 83’ Porcino (L) per fallo grave; 87’ Ricci (J) per doppia ammonizione

MARCATORI: 21’ Calò (J), 59’ Agazzi (L), 60’ Marras (L), 86’ Cisse (J), 94’ Boben (L)

Squadre in campo. Tra pochi secondi si comincia.

I primi sussulti sono della Juve Stabia, entrambi con Bifulco. L’attaccante delle Vespe prima osa un dribbling di troppo in area e viene chiusi prima del tiro, poi ci riprova pochi secondi dopo. La conclusione dello stabiese però, finisce a lato di un paio di metri.

5’ – scaramucce tra Ricci e Marras, i due si ritrovano vis a vis. Arrivano poi i compagni di squadra di entrambi a sedare gli animi. Toni lotta ammonisce i due calciatori.

Il primo quarto d’ora è a tinte gialloblù, ma il possesso palla resta comunque sterile.

21’ VANTAGGIO JUVE STABIA! Direttamente su calcio di punizione Calò disegna una parabola perfetta che beffa Plizzari. Il tiro dai 25 metri dello stabiese porta in vantaggio le Vespe!

36’ – è ancora la Juve Stabia ad andare vicina al raddoppio. Bella triangolazione della squadra di Caserta, con Calvano che spara fuori.

38’ – continua la pressione stabiese. Ci prova di testa Forte, palla fuori di poco.

Nonostante la pressione gialloblù, il primo tempo si chiude con le Vespe in vantaggio di un solo gol. È stata una prima frazione di gioco assai maschia, con Robilotta che ha dovuto ricorrere al cartellino giallo in ben sei occasioni.

La ripresa

Inizia il secondo tempo con una novità. Filippini inserisce Marsura per Ruggiero.

La ripresa parte subito forte.

49’ – Bifulco si libera bene in area, ma spara alto.

Dopo pochi secondi è il Livorno a sfiorare il pareggio con Ferrari, ma non trova il gol.

50’ – ci prova Forte dalla distanza, palla fuori poco.

57’ – il Livorno pressa. Prima una punizione di di Marras che viene deviata in angolo. Dal corner successivo, nulla di fatto.

59’ PAREGGIO LIVORNO. Bellissima rete dei toscani che dopo un uno-due in area libera Agazzi al tiro. Conclusione a giro che batte Provedel.

60’ VANTAGGIO LIVORNO. Neanche il tempo di vedere il cambio Canotto per Calvano, che gli amaranto completano la rimonta. Marras parte sul filo del fuorigioco e batte Provedel in uscita.

Quattro minuti di follia per le Vespe. Ma i padroni di casa rispondono subito, attuando il forcing per il pareggio.

64’ – Cisse svetta di testa in area. Palla fuori di poco

68’ – su cross calcio d’angolo Fazio arriva prima di tutti. Palla fuori.

La Juve Stabia protesta per un fallo di mani in area. Ma Robilotta decide di far continuare.

76’ – ancora Juve Stabia con Cisse, ma l’ex atalantino spara alto da buona posizione.

83’ ESPULSIONE LIVORNO. Brutto fallo di Porcino dopo il quale Robilotta non ha dubbi ed astrae il cartellino rosso diretto. Amaranto con un uomo in meno.

86’ PAREGGIO JUVE STABIA. Cross teso di Calò sul quale svetta Cisse. Il colpo di testa del gialloblù batte Plizzari per il due a due.

87’ ESPULSIONE JUVE STABIA. Secondo giallo per Ricci, che deve lasciare il campo anzitempo. Parità numerica ristabilita.

Robilotta assegna sei minuti di recupero.

94’ VANTAGGIO LIVORNO. Una mischia in area stabiese viene risolta da Boben che batte Provedel per la terza volta.

La Juve Stabia non ha più la forza di reagire. Finisce così il match del Menti, con il colpaccio del Livorno che trova i tre punti in terra campana

Potrebbe interessarti

Juventus – Lazio 3-1 | Video sintesi, gol e highlights da YouTube

La Juventus batte anche la Lazio e lancia una seria sfida all’Inter per la corsa allo scud…