ATALANTA – LAZIO 3-2

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini, Toloi, Djimsiti, Palomino; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens (69′ Castagne); Malinovsky (76′ Ilicic), Gomez; Zapata (69′ Muriel). A disp.: Sportiello, Rossi, Bellanova, Caldara, Colley, Czyborra, Ilicic, Sutalo, Tameze. All.: Gritti (Gasperini squalificato)

LAZIO (3-5-2): Strakosha, Patric, Acerbi, Radu (76′ Bastos); Lazzari, Milinkovic-Savic, Cataldi (60′ Parolo), Luis Alberto (A. Anderson), Jony (76′ Lukaku); Correa (55′ Caicedo), Immobile. A disp.: Guerrieri, Proto, D. Anderson, Armini, Falbo, Silva, Vavro. All.: Inzaghi

ARBITRO: Orsato di Schio

Assistenti: Meli – Preti

IV Uomo: Piccinini

VAR: Irrati (Avar: Mondin)

AMMONITI: Toloi, de Roon (A); Milinkovic-Savic, Patric (L)

MARCATORI: 5′ de Roon (A, aut.), 11′ Milinkovic-Savic (L), 38′ Gosens (A), Malinovsky (A), 80′ Palomino (A)

Dopo il minuto di raccoglimento e la produzione della canzone di Roby Facchinetti Orsato ha fischiato l’inizio della gara.

5′ LAZIO IN VANTAGGIO. Contropiede della formazione biancoceleste. Lazzari velocissimo sulla destra, va al cross. Ad anticipare tutti è de Roon, che però, scaraventa il pallone in rete.

11′ RADDOPPIO LAZIO. Gol straordinario di Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo calcia una bomba dai 25 metri sulla quale Gollini non può nulla.

L’Atalanta fa la partita, ma quando la Lazio riparte è devastante. Lazzari si è ripresentato in campo in una forma straordinaria.

26′ azione Atalanta. Dalla sinistra Zapata guadagna il fondo e crossa. Acerbi anticipa tutti e mette in angolo.

27′ Lazio vicina al gol. Dagli sviluppi del calcio d’angolo riparte la formazione di Inzaghi, che porta Immobile al tiro dell’area. Il tiro del capocannoniere finisce fuori di pochissimo.

28′ Strakosha nega il gol a Zapata. Gran giocata del Papu Gomez che con un tunnel serve il colombiano all’interno dell’area. Il tiro dell’ex attaccante del Napoli però, viene respinto dal portiere biancoceleste.

28′ Immobile fuori ancora di poco. Riparte velocissima la Lazio. Milinkovic-Savic serve perfettamente Lazzari sulla corsa. Cross basso e arretrato dell’ex Spal che trova il destro di Immobile. Tiro fuori di un soffio.

Ritmi altissimi!

31′ Malinovsky ci prova da fuori. Il centrocampista nerazzurro fa partire il destro al quale Strakosha si oppone in tuffo basso, togliendo il pallone dall’angolino alla sua sinistra.

35′ è la volta di Correa. La Lazio mette ancora in apprensione la difesa bergamasca. Luis Alberto trova l’imbucata per il Tucu Correa. L’argentino libera il destro, al quale Gollini risponde con la presa in due tempi.

38′ GOL ATALANTA. I bergamaschi accorciano le distanze. Azione manovrata sulla destra, Hateboer crossa sul secondo palo, dove si fa trovare pronto il solito Gosens. L’esterno tedesco non fallisce il colpo di testa, che batte Strakosha e riapre la partita.

42′ la Lazio si riaffaccia dalle parti di Gollini. Tiro di Correa dalla media distanza, smorzato. Gollini bloccata a terra sulla sua sinistra.

43′ dall’altra parte si fa vedere Gomez. L’argentino prova la coclusione dalla distanza. Palla fuori non di molto.

44′ ancora Gosens. L’esterno nerazzurro, raccoglie il servizio di Zapata all’interno dell’area. tiro forte, ma centrale che Strakosha blocca a terra.

Si tratta dell’ultima azione di un primo tempo esaltante. Lontano dalle partite soporifere che abbiamo visto fin qui.

Inizia la ripresa

49′ Malinovsly vicino al pareggio. Parte subito bene l’Atalanta. Il centrocampista nerazzurro fa partire l’azione con un cambio di campo che pesca Gosens sulla sinistra. Scambio del tedesco con Gomez, cross dell’argentino che trova la conclusione al volo di Malinovsky. Tiro deviato in angolo.

50′ Djimsiti ad un soffio dal secondo gol di fila, dopo quello segnato al Sassuolo. Il difensore di Gasperini prova il destro dall’interno dell’area. Palla fuori di pochissimo.

52′ gomitata di Toloi a Milinkovic-Savic. Ammonizione per il nerazzurro e medicazione per il serbo che è costretto ad uscire dal campo per un taglio.

Iniziano i cambi per le due squadre. Correa è il primo ad abbandonare il campo. L’argentino ha un problema fisico, lascia il posto a Felipe Caicedo.

Simone Inzaghi è costretto al secondo fallo, ancora per un problema fisico dei suoi. Stavolta a dover alzare bandiera bianca è Cataldi. Al suo posto entra Parolo. Siamo al 60′.

66′ PAREGGIO ATALANTA. Gol capolavoro di Malinovsky. Il centrocampista nerazzurro fa partire un missile col sinistro dai 30 metri. Palla indirizzata sotto la traversa e Strakosha non può nulla.

Doppio cambio per i padroni di casa, che sostituiscono uno stanco Gosens per Castagne e Zapata per Muriel.

Tre cambi in un solo colpo per Simone Inzaghi, che toglie Radu, Jony e Luis Alberto per inserire in campo rispettivamente Bastos, Jordan Lukaku e l’ex Salernitana André Anderson. Dall’altra parte esce Malinovsky per il ritorno in campo di Ilicic.

79′ Muriel si fa vedere. Il colombiano raccoglie un rimpallo in area e calcia forte, palla deviata in angolo da un difensore.

80′ VANTAGGIO ATALANTA. La squadra di Gasperini completa la rimonta. Dal calcio d’angolo susseguente l’azione di Muriel, svetta Palomino più di tutti. Strakosha viene battuto, ma il portiere albanese buca clamorosamente l’uscita, lasciando la porta vuota.

90′ bellissima parata di Strakosha, che tiene in piedi la Lazio nel recupero. Contropiede dell’Atalanta che finisce sui piedi di Gomez. L’argentino a tu per tu col portiere albanese prova ad angolare, ma l’estremo difensore ospite si supera e nega il poker ai bergamaschi.

La Lazio prova l’assalto finale, ma senza particolari sussulti. Dopo cinque minuti di recupero, Orsato decreta la fine delle ostilità. Rimonta incredibile dell’Atalanta che dopo aver subito la squadra di Inzaghi per la prima mezz’ora, è venuta fuori e portato a casa tre punti d’oro per la corsa Champions.

Potrebbe interessarti

Roma – Milan 1-2 | Video sintesi, gol e highlights da YouTube

Trionfa il Milan nel big match con la Roma. La squadra di Pioli torna alla vittoria dopo l…