L’Ercolanese viene sconfitta all’inglese dalla Sarnese

- Advertisement -

SARNO. Il filo conduttore è purtroppo ancora lo stesso. Il ritorno di Maschio in panchina (alla prima in casa) non ha sortito l’effetto sperato e l’Ercolanese si trova a fare i conti ancora con una sconfitta, la sesta in sette giornate di campionato.

Il tecnico di Somma Vesuviana posizione capitan Tufano in un ruolo inedito, al centro della difesa a tre con Paudice e Della Monica, causa squalifica di Prevete. A centrocampo Ba fa l’esordio da titolare e anche Trofo trova spazio.

Il primo sussulto si registra al 7’ quando Calemme tenta una rovesciata ma non impatta bene la palla e Ba non riesce poi a trovare il gol. La Sarnese tira verso lo specchio della porta la prima volta al 18’ quando con un batti e ribatti il portiere Lombardo salva a un passo dalla linea. La seconda conclusione verso la porta è al secondo e ultimo munito di recupero del primo tempo quando Sellitti conclude in rete una ripartenza nata da una palla persa dall’Ercolanese a centrocampo. Ancora una volta per i vesuviani sono fatali gli ultimi minuti del primo tempo. Prima del gol del vantaggio però i padroni di casa hanno provato con vari uomini la conclusione verso la rete: la più pericolosa è al 25’ con Calemme ma la sua punizione termina di poco alto. Dopo tre minuti è Figliolia a provarci in area con un sinistro al volo, ma senza fortuna. Al 29’ l’Ercolanese reclama un calcio di rigore sul cross di Sorrentino deviato in angolo probabilmente con la mano. Al 39’, invece, l’ex portiere Mennella devia in angolo il tiro da fuori di Calemme.

Nella ripresa è il solito Calemme a creare qualche grattacapo agli avversari e al 62’ la palla calciata con il destro esce di poco. Dopo quattro minuti Figliolia prova ancora con un tiro al volo in area ma Mennella risponde con un grande intervento. Maschio vuole dare una scossa alla squadra inserendo gli attaccanti Esposito e Murolo e quest’ultimo, al 79’, va vicinissimo al gol colpendo il primo palo su corner di Calemme.

Com’è già successo nelle altre gare in casa, l’Ercolanese subisce il gol del definitivo KO nei minuti di recupero e dal nono calcio d’angolo della Sarnese Maione di testa chiude la gara che lascia i vesuviani ultimi in classifica.

DICHIARAZIONI POST GARA

“Manchiamo di cattiverie e questa è una cosa che non si allena, o c’è o non c’è”, dice amareggiato il tecnico Maschio a fine partita. “Alla squadra la società e i tifosi non fanno mancare nulla e lavorano con tranquillità, quindi ciò che manca è proprio la cattiveria ma bisogna trovarla, per la piazza e la maglia. Questa è una sconfitta che pesa, le salvezze passano per le sfide in casa”.

ERCOLANESE 1924 – SARNESE 0-2

ERCOLANESE 1924 (3-5-2): Lombardo; Paudice (26’st Murolo), Tufano, Della Monica; Maiorino, Sorrentino (16’st Ferrieri), Trofo (9’st Esposito), Ba, Falivene (42’st Conte); Calemme, Figliolia. A disposizione: Capasso, Granata, Di Crosta, De Crescenzo, Falcone. All: Maschio

SARNESE (5-4-1): Mennella; Tortora, Girardi, Sannia, Adamo, Pantano; Varriale, Langella, Sellitti, Cassata (10’st Carginale); Maione (44’st Cacciottolo). A disposizione: Montella, Sorriso, Terracciano, Mariani, Caruso, Muollo, Cinque. All: Cusano.

MARCATORI: 45’+2 pt Sellitti, 42’st Maione.

ARBITRO: Tartatore di Frosinone.

I ASSISTENTE: Celestino di Reggio Calabria.

II ASSISTENTE: Mirko Bartocullio.

NOTE: ammoniti: Pantano, Tortora, Mennella, Carginale (S); Sorrentino, Figliolia, Calemme (E). Angoli: 6-9. Fuorigioco 6-2.

UFFICIO STAMPA ERCOLANESE

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Speciale Europei

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P