di Nello Bisogno

CASTELLAMMARE DI STABIA – (Servizio di Nello Bisogno) – Seconda sfida casalinga consecutiva per la Cavese e doppia chance per bissare il successo ottenuto contro il Monopoli e avanzare in classifica. Contro il Bisceglie la Cavese cercava la vittoria per allungare la striscia di risultati utili consecutivi, ma anche per migliorare la propria autostima con ulteriore aggiunta di punti nel proprio carniere, mentre gi ospiti, invece, cercavano la vittoria smarrita allo stadio Partenio contro l’Avellino e rilanciare la propria corsa verso la salvezza. Due buoni motivi per rendere interessante la gara tra metelliani e pugliesi. Alla fine della contesa ne vien fuori un pari combattuto e non avaro di goal, ma che accontenta solo i pugliesi di mister Mancini. Imetellianidi Sasà Campilongo restano rammaricati per l’occasione sfumata di conseguire la seconda vittoria casalinga consecutiva. Domenica c’è Francavila-Cavese

LA CRONCA E IL TEBELLINO

Mister Campilongo schiera l’undici iniziale vincente di otto giorni fa, inserendo il rientrante Matino in luogo di Polito e confermando il consolidato 4-4-1-1 che ha dato alla sua Cavese più tranquillità. Il tecnico del Bisceglie, invece, conferma il 3-5-2 adottato dal suo predecessore, l’esonerato mister Pochesci, cambiando però alcuni uomini nella sua scacchiera.

Primo Tempo

Nel primo tempo, dopo una breve fase di studio, le due squadre si affrontano a viso aperto e con agonismo sin dalle prime battute. Il primo tiro nello specchio della porta è dei padroni di casa. Matino al 9’ scatta sulla destra e una volta sul fondo crossa al centro per Germinale che di testa sotto porta si divora il goal spedendo la palla alta sulla traversa. Al 25’ dopo una serie di occasioni la Cavese passa: succede tutto in un minuto. Al 24’ i metelliani scendono sulla destra con Germinale che mette al centro per Sainz-Maza, il quale di testa deposita la palla tra le mani del portiere. Ribaltamento di fronte e gli ospiti ci provano con Zibertche spedisce di poco alto la sfera. La Cavese ripartesubito e quando è appena trascorso un minuto passa: Sainz-Maza, sempre  dalla destra d’attacco, restituisce l’assist a Germinale che di piatto destro deposita in rete la palla dell’1-0. Gli ospiti provano a ristabilire le distanze al 35’ con un azione personale di Diallo che con un tiro dal limite costringe Kucich alla respinta in angolo. Gli ospiti vanno in goal 42’ con Letizia, ma l’arbitro annulla per fuorigioco di Montero. Ribaltamento di fronte e al 43’ la Cavese fallisce il raddoppio con Spaltro che di testa spedisce sul fondo un cross di Russotto. Sul finire del tempo gli ospiti con due tiri consecutivi respinti da una selva di gambe mettono i brividi alla retroguardia metelliana, ma dopo un minuto di recupero il direttore di gara manda tutti al riposo.

Secondo Tempo

Nel secondo tempo il filo conduttore della gara non cambia, con gli ospiti che si lanciano in avanti alla ricerca del pari e la Cavese che alleggerisce e cerca di colpire in contropiede. Al 51’ ci prova Spaltro con un buona azione solitaria, ma la sua conclusione risulta velleitaria e facile da neutralizzare per Borghetto. Al 53’ ancora Cavese con Sainz-Maza, ma il suo tiro dal limite è debole. Gli ospiti si fanno vedere dalle parti di Kucichal 56’ con Letizia, ma la sua conclusione è fuori bersaglio. La gara scivola via con continui ribaltamenti di fronte e al 62’ Germinale, per la Cavese, ci prova dal limite ma il suo tiro si perde sul fondo sorvolando la traversa. Al 69’ gli ospiti preggiano: Gatto approfitta di un errore e di un grosso buco difensivo nella retroguardia metelliana e fa 1-1. La Cavese non demorde si riporta in avanti e al 71’ si riporta in vantaggio con Matino che ribadisce in rete un corner di Russotto per il 2-1. Neanche il tempo di esultare e il Bisceglie pareggia ancora: Castagna atterra Letizia in area, per il direttore di non ci sono esitazioni e comanda il penalty che dagli undici metri lo stesso Letizia trasforma per il 2-2. Do i pareggio i minuti di gioco reale sono pochi, i va avanti, infatti, con continue interruzioni e ligi in campo fra gli atleti delle due compagini. Dopo 5 minuti di recupero l’arbitro mette fine alle ostilità e il match si chiude con il pareggio di 2-2. Risultato che soddisfa gli ospiti e che irrita i padroni di casa, rammaricati per non aver sfruttato i doppio turno casalingo.

IL TABELLINO

CAVESE – BISCEGLIE 22

CAVESE (4-4-1-1): Kucich; Matino, Rocchi, Favasuli, Nunziante (80’ D’Ignazio); Spaltro (75’ Addessi), Castagna, Matera, Sainz Maza (58’ El Ouazni); Russotto(80’ Sandomenico); Germinale. A disposizione: Bisogno, Nunziata, D’Ignazio, Petrosino Polito, Addessi, Guadagno, Marzorati, De Luca, De Rosa, Di Roberto, ElOuazni, Sandomenico. Allenatore: Salvatore Campilongo

BISCEGLIE (3-5-2):  Bisceglie (3-5-2): ; Borghetto;Piccinni, Diallo, Turi; Rafetrainaina (46’ st Abonckelet), Zibert, Mastrippolito, Armeno, Karkalis (86’ Hristov); Montero (60’ Gatto), Letizia (78’ Camporeale). Allenatore: Gianfranco Mancini. A disposizione: Casadei, Ebagua, Camporeale, Cardamone, Spedaliere, Abonckelet, Murolo, Hristov, Ferrante, Manicone, Gatto, Longo.

Arbitro: Signor Andrea Bordin di Bassano del Grappa; Assistenti: Emanuele De Angelis di Roma 2 e Mattia Bartolomucci di Ciampino.

Marcatori:  25’ Germinale (C) 69’ Gatto (B) 71’ Matino(C) 73’ Letizia (B)

Note – Spettatori presenti poco più di 1200 di cui circa una cinquantina provenienti dalla Puglia al seguito del Bisceglie. Ammoniti: Rafetraniaina (B), Matino (C), Favasuli,  El Ouazni, Adessi (C) Letizia, Armeno, Turi (B); Espulsi: —; Angoli: 4-3; Recupero: 1’pt – 5’ st.

Potrebbe interessarti

Carlo Ancelotti, oggi a Londra per chiudere con l’Everton

di Francesco Camerlingo  Niente Arsenal per Carlo Ancelotti. Il mister di Reggiolo volerà …