Lega Pro, Catanzaro-Juve Stabia 1-1: cronaca, tabellino e highlights da Youtube

- Advertisement -

Allo stadio “Nicola Ceravolo” di Catanzaro è andato in scena il match tra i calabresi padroni di casa e gli ospiti della Juve Stabia. “Riscatto” era la parola d’ordine per entrambe le squadre, visto che i ragazzi di Calabro erano reduci dalla sconfitta con tanto di sorpasso contro la Turris, mentre le “Vespe” di Sottili venivano dal pareggio beffa contro il Monterosi.

Il primo squillo è campano. Già al 2′ minuto ci prova il grande ex Evacuo, ma non inquadra la porta dalla distanza. Juve Stabia che insiste pochi istanti dopo con Stoppa che però da’ poca potenza alla sua conclusione.

Dopo l’avvio sprint degli ospiti, il Catanzaro prova a far valere la sua superiorità limitandosi però a gestire il pallone, senza trovare l’affondo decisivo. Al quarto d’ora, Bombagi vede un buon corridoio per Vazquez che però non aggancia.

Si procede sul filo dell’equilibrio e con pochi sussulti. La prima grande palla gol del match è per i padroni di casa e arriva al 33′; Vandeputte crossa e trova il perfetto inserimento di Bombagi che non riesce tuttavia a dare sufficiente forza alla sua battuta.

Minuto 43: la Juve Stabia flirta col vantaggio. Panico, servito da Berardocco, conclude al volo con la sfera che termina di poco a lato.

Si chiude giustamente a reti bianche un primo tempo per lunghi tratti anonimo.

Ad inizio ripresa, sono ancora gli ospiti a partire con più convinzione. Ci prova al 50′ Panico che tutto solo davanti al portiere non inquadra incredibilmente la porta.

I calabresi non riescono ad imporre il proprio gioco e si affidano perlopiù a tiri dalla distanza, senza troppe pretese. La gara prosegue all’insegna delle poche emozioni.

Nel finale, sembra di assistere ad un’altra partita. Al 65′ ancora Panico ha una ghiotta occasione per portare in vantaggio i suoi. Defilato prova la conclusione e non centra il bersaglio. Grave l’errore di non servire in area Eusepi, completamente solo.

Il Catanzaro si scuote e risponde con un’altra grande chance. Rolando sfonda sulla destra e lascia partire un cross basso e teso. L’ex Carlini riceve tutto solo in area, ma decide di graziare i compagni del passato e manda a lato da pochi passi.

Gli ultimi minuti sono al cardiopalma. All’85’ il Catanzaro passa in vantaggio. Caldore e Rizzo pasticciano in marcatura, lasciando libero Bombagi che a pochi metri dalla porta non sbaglia. 1-0 calabrese.

90′ minuto: Eusepi schiaccia di testa a botta sicura, miracolo di Branduani che la lascia lì per l’accorrente Della Pietra, il quale, entrato da pochi minuti, fa 1-1.

In pieno recupero, le “vespe” tentano il colpaccio. Sponda di Della Pietra per Bentivegna che la manda alta di un nulla.

Finisce così un match letteralmente esploso nel finale, con una Juve Stabia che ai punti avrebbe meritato qualcosa in più. Le risposte positive sono comunque arrivate, così come il terzo risultato utile di fila per i ragazzi di Sottili. Frena ancora un Catanzaro poco cattivo che adesso può vedere la vetta allontanarsi ancora.

Catanzaro-Juve Stabia 1-1: il tabellino della gara

CATANZARO (3-4-1-2) : Branduani; Martinelli, Fazio, Scognamillo; Rolando, Verna, Welbeck, Vandeputte; Carlini; Bombagi, Vazquez. A disposizione: Nocchi, Romagnoli, Tentardini, De Santis, Curiale, Monterisi, Porcino, Risolo, Gatti All. Calabro.

JUVE STABIA (4-3-3) Sarri; Donati, Tonuci, Caldore, Rizzo; Davì, Berardocco, Scaccabarozzi, Stoppa, Panico, Evacuo. A disposizione: Russo, Pozzer, Todisco, Eusepi, Bentivegna, Squizzato, Guarracino, Della Pietra, Lipari, Cinaglia, Altobelli All. Sottili.

Arbitro : Maranesi di Ciampino.

Marcatori: 40’st Bombagi 43’st Della Pietra

Ammoniti: Berardocco, Fazio, Panico

Catanzaro- Juve Stabia 1-1: highlights da Youtube

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P