La struggente lettera dell’amica di melissa La Rocca, la ragazza di 16 anni morta per un malore. la studentessa stava sostenendo un’interrogazione di matematica quando si è accasciata è morta. vani i tentativi di salvarla. Una tragedia che ha sconvolto gli insegnanti e i compagni di classe. una delle sue amiche ha affidato una lettera a Il Mattino, che l’ha pubblicata questa mattina nelle pagine dedicate al ricordo di Melissa.

Il testo del ricordo

“Ciao angelo mio,

Oggi, un noiosissimo e all’apparenza normalissimo giorno di scuola ci aspettava, ma purtroppo è successo tutto così in fretta, io sono stata lì fino alla fine per te. Ho fatto il possibile, ma non è bastato, mi sento così impotente. 

Sei la prima in tutto, nello sport, in classe. Sapevi tutto, eri come una fonte di saggezza per noi. Sempre col sorriso. Non ti dicevo quasi mai quanto ti volessi bene, preferivo dimostrartelo con dei nomignoli come ‘scema, secchiona’ e tu rispondevi sempre a tono e tutto finiva in un abbraccio. 

Avevamo gli stessi interessi. Ogni giorno per tre anni mi sei stata accanto. Nel tempo siamo cambiate, siamo cresciute insieme e non ero pronta a salutarti. Così, in un attimo. Ci siamo conosciute tra questi banchi e allo stesso modo ci siamo dette arrivederci.

Stamattina sono arrivata un po’ in ritardo e non ho avuto tempo di darti il solito bacetto, scusami ma la pioggia mi ha bagnata tutta ed ero un po’ assorta. Aspettavo la fine dell’ora per uscire fuori ed aspettare il prossimo prof come nostro solito. Non accadrà più ed è difficile, a tratti impossibile accettarlo”.

Potrebbe interessarti

Savoia, l’abbraccio dei tifosi a squadra e società nel brindisi di fine anno

Di Luigi Capasso La buona fine è arrivata sul campo con 7 vittorie di fila e 12 risultati …