Una rete di Benzema quasi allo scadere nega all’Atletico Madrid l’occasione di tagliar fuori definitivamente i cugini del Real dalla corsa al titolo e soprattutto offre nuove chance al Barcellona, sempre più vicini ai Colchoneros ancora leader della classifica. Nel big match della 26/a giornata è stato ancora una volta Luis Suarez a sbloccare il risultato, al 15′, una rete che sembrava decisiva per le sorti del derby e del campionato, ma il francese è riuscito a pareggiare all’88’, tenendo tutto ancora in bilico.
Il risultato fa sorridere soprattutto il Barcellona, oggi concentrato sull’elezione del nuovo presidente dopo la vittoria di ieri sull’Osasuna. I blaugrana sono secondi con 56 punti a tre lunghezze dall’Atletico (59, ma con una gara in meno) e con due di vantaggio sul Real (54), terzo. Suarez con la rete odierna porta a 17 il suo bottino stagionale in Liga, a -2 dal suo ex compagno Lionel Messi, e ha sfiorato la doppietta a inizio ripresa, ma Courtois è riuscito a neutralizzarlo. Benzema ha risposto da campione, salvando la barca madridista quando tutto sembrava perduro e nel finale di un match che l’Atletico ha nel complesso dominato. Una prova non brillante per la squadra di Zinedine Zidane in vista del ritorno degli ottavi di Champions League contro l’Atalant. Successo in casa dell’Osasuna per il Barcellona, che scavalca il Real al secondo posto. E’ finita 2-0 per gli uomini di ‘Rambo’ Koeman, grazie alle reti di Jordi Alba e del nuovo gioiello del vivaio Ilaix Moriba, che in Spagna tutti chiamano semplicemente Ilaix e che viene già paragonato a Paul Pogba. “Fin dalla mia apparizione in prima squadra – ha raccontato Ilaix dopo la partita -, Messi mi ha detto di tirare di più da fuori, l’ho fatto e oggi ho vissuto un’emozione che non potrò mai dimenticare”. Tanti elogi per il 18enne originario della Guinea, ma di passaporto spagnolo, anche da parte di Koeman: “sta facendo notevoli passi avanti nella mia considerazione”. La classifica vede l’Atletico al comando con 59 punti (e una partita da recuperare), davanti al Barcellona (56), Real Madrid (54) e Siviglia (48).

Potrebbe interessarti

UFFICIALE – Lazio-Torino si giocherà, niente 3-0 a tavolino: la decisione del Giudice Sportivo

È arrivata la tanto attesa decisione del Giudice Sportivo sulla vicenda di Lazio-Torino. N…