AFRAGOLA. Al Moccia vince il Giugliano, 2-1 sull’Afragolese, il big match della ventiseiesima giornata ed i tigrotti proseguono quindi la rincorsa alla Frattese. Una bella prestazione non basta agli uomini di Masecchia per vincere la gara o almeno ottenere un punto.

 

Molti dubbi su un episodio in area giuglianese proprio allo scadere per un presunto tocco di mano non ravvisato dall’arbitro e che ha fatto esplodere di rabbia calciatori e tifosi rossoblù. La gara è equilibrata, con il Giugliano a rendersi pericoloso per primo con Fava, che raccoglie un invito di Murolo da destra ma calcia di poco a lato al 7’. Al 18’ Panico ci prova da lontano ma non inquadra la porta.

 

Lo stesso Panico al 26’ prova a sorprendere Mola con un pallonetto ma l’estremo difensore gialloblù si supera e con un colpo di reni devia in corner. Alla mezz’ora punizione dal limite di Marzullo che termina di poco fuori. Al 41’ Di Finizio rifinisce per Panico, la cui conclusione viene bloccata a terra da Mola. Termina quindi a reti inviolate il primo tempo.

 

Nella ripresa Caso Naturale impegna Pezzella, poi l’Afragolese si riversa in attacco alla ricerca del vantaggio, andandoci vicina al 66’ grazie ad una palla rubata da Mansour e appoggiata all’indietro per Maggio che trova la risposta di Mola e sulla ribattuta Panico non riesce a deviare in rete. Un minuto dopo Caso Naturale, di testa su cross da punizione di Liccardo, insacca la rete del vantaggio gialloblù. Nell’Afragolese entra Pisani che pareggia alla mezzora con la testa sugli sviluppi di un corner. I rossoblù ci credono ma non riescono a pungere, mentre il Giugliano approfitta di una ripartenza per segnare, con Bacio Terracino su assist di Caso Naturale, il gol vittoria. Nel finale l’episodio dubbio che ha portato alle proteste degli uomini di Masecchia, che devono incassare la terza sconfitta in campionato, dopo sette vittorie consecutive.

Afragolese – Giugliano 1-2

Afragolese: Pezzella, Ceparano (43’st Rea), De Simone, Vitiello (12’st Mansour), Follera, Palumbo (46’st Saginario), Panico (25’st Pisani), Marzullo, Maggio, Di Finizio (41’st Improta), Santonicola. A disp. Paolella, Vilardi, Angelillo, Biancardi. All. Vigorito.
Giugliano: Mola, Cassandro, Mennella, De Rosa (27’st Sardo), Tarascio, Di Girolamo, Murolo (16’st Bacio Terracino), Liccardo (42’st Carbonaro), Fava Passaro, D’Angelo, Caso Naturale. A disp. Riccio, Migliarotti, Liguori, Peluso, Manzo, Fragiello. All. Agovino.
Arbitro: Mozzo di Padova.
Reti: 22’st Caso Naturale, 31’st Pisani (A), 39’st Bacio Terracino.
Note: Spettatori 1500 circa. Ammoniti Follera, Santonicola (A); Tarascio, Carbonaro, Bacio Terracino. Recupero 1’pt, 4’st. Angoli 10-6.

Potrebbe interessarti

SERIE D – Giugliano, tra conferme e novità: arriva Livio Scuotto

GIUGLIANO. Il Giugliano dopo i festeggiamenti per la promozione in serie D, inizia a progr…