L’estremo difensore della Fidelis Andria, Graziano Belladonna sta meglio anche se continuano gli accertamenti all’interno dell’Ospedale “Bonomo” di Andria dove da ieri sera, al ritorno in città, il giovanissimo è ricoverato.

MOMENTI DI PAURA IN CAMPO

Il numero 1 andriese ieri pomeriggio, poco dopo la mezz’ora di gioco del secondo tempo, si è accasciato al suolo nell’area di rigore a palla lontana. Il successivo trasporto in Ospedale a Vallo della Lucania e poi le dimissioni ed il rientro ad Andria dove, per proseguire gli scrupolosi accertamenti necessari, si è deciso per il ricovero al “Bonomo”.

La Fidelis Andria, coglie l’occasione, per smentire categoricamente le voci apparse su alcuni organi di stampa nella giornata di ieri rispetto a ricostruzioni mediche che, oltre a violare la privacy, sono assolutamente prive di fondamento.

La Fidelis, ovviamente, diffida gli organi di stampa in questione ricordando che l’unico organo ufficiale che può fornire informazioni sull’atleta è la società stessa. Detto questo un nuovo grande abbraccio a Graziano da tutta la famiglia Fidelis. Forza Graziano.

Potrebbe interessarti

Savoia, l’abbraccio dei tifosi a squadra e società nel brindisi di fine anno

Di Luigi Capasso La buona fine è arrivata sul campo con 7 vittorie di fila e 12 risultati …