Calcio giovanile

NAPOLI.  Pochi giorni fa la cronaca ci ha raccontato un triste episodio : un giovane calciatore di 13 anni muore durante una partita in una scuola calcio del napoletano.

Il signor Luigi La Marca, segretario, presso una scuola calcio,  ci invia una lettera nella quale si chiede come mai nè la Delegazione Provinciale e nè il Comitato Regionale abbiamo parlato dello spiacevole accaduto attraverso un comunicato ufficiale per esprimere cordoglio e vicinanza alla famiglia del giovane atleta.

Ecco le parole di La Marca

Gentile Signor Direttore sono un segretario di una Scuola Calcio ma scrivo a titolo personale. Volevo riflettere insieme a Lei sul tragico fatto accaduto a Napoli presso una scuola calcio e chiederle come mai una Delegazione Provinciale e un Comitato Regionale non abbiano fatto alcuna menzione sui comunicati ufficiali per la tragedia del ragazzo di 13 anni morto su un campo di calcio e portato in Ospedale con addosso ancora pantaloncini maglia e scarpette.

Nè una citazione nè una parola di conforto per la famiglia! Sono talmente indignato e arrabbiato che mi permetto di scriverLe : E’ giusto che lo spettacolo debba continuare, ma davanti ad un immane tragedia, soprattutto i i responsabili e gli organizzatori del settore devono fermarsi, riflettere e soprattutto dare un segno di rispetto alla famiglia colpita da un lutto precoce e inaspettato.

Cordiali Saluti

La Marca Luigi

Potrebbe interessarti

Sky – È fatta per Rog al Cagliari: ecco tutte le cifre ed i dettagli dell’operazione

Ora sembra essere davvero fatta. Così come si apprende sul sito di Gianlucadimarzio.com Ro…