Di Luigi Capasso

La maledizione delle panchine colpisce ancora. Nessuno degli allenatori finora subentrati in Eccellenza ha mai vinto una partita.

Ultima vittima: Maurizio Coppola. Il tecnico, che ha debuttato sulla panchina dell’Angri, non ha vinto all’esordio sfatando il tabù che adesso preoccupa i presidenti. 

Ci sono stati quattro cambi in panchina tra girone A e B, ma la musica è sempre la stessa. 

Solo Ciccio Messina, allenatore dell’Audax Cervinara, è riuscito ad ottenere il successo, ma negli ottavi di andata di coppa Italia. Contro la Scafatese, poi, ha rischiato addirittura di perdere ma è stato graziato da un errore del direttore di gara. Nel girone B di Eccellenza, invece, in 3 partite ha totalizzato 2 pareggi e una sconfitta.

Malissimo Antonio Maschio. Nelle 3 partite alla guida del Gragnano ha portato a casa un misero punticino e 2 sconfitte.

Maurizio Coppola, al debutto, ha perso contro la Palmese, alla sua prima affermazione esterna nel torneo.

Tre sconfitte su tre anche per Vincenzo gallicchio della Nuova napoli nord subentrato a Vincenzo Longobardi.

In totale, una presenza per Coppola, 3 per Messina, 3 per Gallicchio e 3 per Maschio. In 10 partite neanche una vittoria.

E considerando quanto sono scaramantici gli uomini di calcio, non resta che sottoporre questo articolo ogni qualvolta un allenatore rischia. Chi sfaterà il tabù a partire dal prossimo week end?

Potrebbe interessarti

Savoia, momento indecifrabile ma niente caccia alle streghe

Di Luigi Capasso Avete presente quelle giornate di m**** in cui tutto gira storto? Nelle q…