Il giovane attaccante della Juventus Moise Kean in queste ultime settimane è stato protagonista, suo malgrado, di alcuni spiacevoli episodi di razzismo. Nella partita contro il Cagliari infatti, i tifosi avversari hanno indirizzato al giovane attaccante dei “buuuuu” non troppo piacevoli.

L’attaccante bianconero è esploso nelle ultime settimane

In realtà la linea sottile che divide la contestazione puramente calcistica da una cosa più impegnativa come il razzismo è sottile. Nel senso che a volte la contestazione può essere puramente di carattere sportiva, ma dal momento che il giocatore è di colore si pensa subito al peggio.

Kean in verità a gennaio stava per lasciare la Juventus, ma pare che adesso le sorti del giovane campione possano  cambiare. E’ in arrivo infatti un rinnovo che lo terrà ancora “incatenato” al club bianco nero. Questo quanto riportato da la Gazzetta dello Sport…

La Juventus rinnova il contratto a Kean: una media totale, in serie A di una rete ogni 47 minuti giocati

L’attaccante di Vercelli, quindi rimane alla Juventus? Del resto un ragazzo che ha realizzato i suoi numeri non è da cedere assolutamente.

Moise Kean ha infatti realizzato in Serie A:

  • due gol in Nazionale,
  • 5 gol nelle ultime cinque partite di campionato,
  • una media totale, in serie A di una rete ogni 47 minuti giocati

Insomma numeri da campione. Basteranno per far decidere la dirigenza a rinnovare il contratto all’attaccante che ha un grandissimo potenziale, non solo tecnico ma anche mediatico?

In scadenza nel 2020, Kean potrebbe firmare a breve un accordo per il prolungamento del contratto

Dunque, Kean rimarrà nel club bianco nero? Un prolungamento del contratto  lo legherebbe alla Squadra per altre 4 stagioni con un compenso di due milioni di euro all’anno.

Potrebbe interessarti

Juventus- Atletico Madrid: ecco quando in tv

Nuovo appuntamento con la Champions League fissato per martedì 26 novembre 2019 in prima s…