Il primo uomo della Juventus, Maurizio Sarri  è pronto a tornare in campo per seguire la sua squadra. Dopo gli arresti forzati delle partite contro Parma e Napoli il tecnico bianco nero sarebbe pronto a riprendere le redini della squadra. Una brutta polmonite lo aveva costretto al fermo, ma ora è pronto a tornare in campo allenando a pieno regime la squadra.

Dopo lo stop forzato delle partite di Parma e Napoli, Sarri riprende in mano le redini della Juve

Da martedì 10 settembre fino a sabato 14 l’allenatore scenderà in campo per allenare la squadra al completo. Il percorso di guarigione della polmonite procede a meraviglia per cui l’ex tecnico del Napoli potrà nuovamente stare vicino ai suoi ragazzi per allenarli in vista della partita con la Fiorentina.

I medici sono ottimisti: Sarri continua a migliorare

I medici si dicono soddisfatti dei progressi e dei risultati raggiunti per cui Sarri potrà sedere in panchina nel prossimo match della squadra, contro la Fiorentina appunto.

Sicuramente c’è anche prudenza da parte dei medici- la polmonite non è esattamente una passeggiata- tuttavia, visti i buoni risultati conseguiti dal mister stanno concedendo al tecnico più libertà d’azione nello svolgimento del suo lavoro.

Juventus, Sarri può tornare in panchina contro la Fiorentina

Nelle scorse settimane il tecnico bianco nero ha dovuto pianificare gli allenamenti da casa e seguire tutto da lontano, ora finalmente può scendere in campo e stare a contatto quanto più possibile con i giocatori.

Questa è decisamente una buona notizia, sia per l’allenatore che per i giocatori che potranno così tornare ad ascoltare dal vivo e a pieno regime i consigli di Maurizio Sarri. Un passo notevole per il club bianco nero che questo sabato, 14 settembre dovrà affrontare l’incontro con la Fiorentina.

Come riporta il Corriere dello Sport, ormai manca veramente poco per l’esordio ufficiale di Maurizio Sarri al timone della squadra. I problemi di salute sono stati quasi del tutto superati e si aspetta solo l’ok dello staff medico.

Quindi, i campioni d’Italia potranno contare sulla presenza del loro tecnico già dalla partita con la Fiorentina, sabato 14 settembre.

Potrebbe interessarti

Juventus: blitz della Polizia, arrestati i capi e i principali referenti dei gruppi ultrà

Tempi duri per “la Vecchia Signora”: sono finiti in manette i capi e i principali referent…