La Juventus continua a sondare il mercato in entrata e dopo aver preso Dejan Kulusevski dall’Atalanta, prima del caos Covid 19, e Arthur dal Barcellona (scambio con Pjanić), il DS Paratici e il suo staff hanno messo nel mirino altri colpi importanti.
Il centrocampo è quello che subirà quasi sicuramente una rivoluzione. Il sogno resta sempre il ritorno del “Polpo” Pogba, ma i riflettori sono puntati anche su un vecchio pallino di Sarri, ossia Jorginho. Il tecnico toscano ha lavorato con centrocampista sia nella sua esperienza sotto il Vesuvi0 che a Londra, dove insieme hanno vinto un’ Europa League. Il Chelsea lascerebbe andare l’italo brasiliano solo per una somma vicino ai 60 milioni, ma i bianconeri potrebbero mettere sul piatto Rabiot.  Quest’ultimo piace anche all’Everton di Ancelotti.

La “Vecchia Signora” guarda anche in Francia dove interessa l’argentino Leandro Paredes, attualmente al PSG, dove come contropartite potrebbero rientrare Douglas Costa, De Sciglio e Alex Sandro. Alla Juventus, inoltre piace, e non poco, anche il gioiellino del Lione, Houssem Aouar. Qui nella trattativa potrebbe entrare il francese Matuidi. Attenzione non è da escludere il colpo Zaniolo o Tonali, con quest’ultimo guardato a vista dall’Inter, mentre per il centrocampista giallorosso il prezzo è stato fissato su una base di  60 milioni.

In attacco la situazione è un pò più complessa. Infatti, Paratici deve prima trovare una sistemazione al Pipita e poi potrà fiondarsi su Milik, ma nelle ultime ore è spuntato anche il nome di Gianluca Scamacca, in prestito all’Ascoli. Per l’attaccante dell’Under 21 di proprietà del Sassuolo e autore di 8 gol in Serie B, si aprirebbero le porte per il salto di qualità. Su di lui ci sono anche gli interessi di Benfica, Inter e del Milan. Con quest’ultima che cerca una punta di prima fascia.

 

 

 

Potrebbe interessarti

Tania Cagnotto si ritira: niente sesta Olimpiade

Doveva essere il grande sogno di tutti gli appassionati di sport e dei tuffi, vedere a Tok…