La Juventus batte il Napoli e si guadagna la terza posizione in classifica. La Vecchia Signora disputa una prova cinica, mentre gli azzurri faticano sotto porta, nonostante l’ottimo secondo tempo giocato. Napoli che rimane a quota 56 punti, a 4 lunghezze dal Milan secondo, 3 dalla Juventus e 2 dall’Atalanta. La lotta per un posto in Champions League, dunque, è ancora del tutto aperta, con molte squadre che possono ancora provarci.

Juventus-Napoli: cronaca della gara

I bianconeri passano in vantaggio al 13′, grazie alla rete di Cristiano Ronaldo, servito da un assist perfetto di Federico Chiesa. Nella prima frazione di gioco gli azzurri faticano a rendersi pericolosi e ci provano da fuori area con Fabian e Insigne, che però non trovano la porta. Polemiche per due episodi nelle rispettive aree di rigore: al 34′ Chiesa viene colpito da Lozano ma per Mariani non c’è nulla. Il direttore di gara lascia correre anche quando Alex Sandro centra in pieno Piotr Zielinski al termine della prima frazione.

Nella ripresa la storia cambia: si vede un Napoli più propositivo, che mette a più riprese in difficoltà la vecchia signora. Al minuto 48 Di Lorenzo mette alla prova Buffon, che però si fa trovare pronto. La Juventus ci prova per lo più in contropiede e si limita a difendere il vantaggio conquistato. Ai due terzi di gara ci prova ancora Insigne, che salta De Ligt e tira verso la porta: ancora una volta attento Buffon. Al 74′ doccia fredda per gli azzurri: Bentancur serve in area Dybala, che con un mancino angolato spiazza Meret e realizza la rete del 2-0. Nei minuti finali Chiellini stende in area Osimhen, per Mariani è rigore. Insigne spiazza Buffon ed accorcia le distanze. Il tempo a disposizione degli azzurri, però, è troppo poco. La partita termina sul risultato di 2-1 in favore della Juve.

Juventus-Napoli: video sintesi, gol e highlights del match

Potrebbe interessarti

Juventus-Parma: le formazioni ufficiali

La Juventus proverà a riscattare la sconfitta subita contro l’Atalanta nella gara in…