Maurizio Sarri non sarà in panchina all’Allianz Stadium, in Juventus-Napoli.

Il ‘mistero’ alimentato in mattinata dal suo vice Martusciello “mi auguro che ci sia, deciderà il test oggi pomeriggio”, si è risolto nel tardo pomeriggio. E’ arrivata la comunicazione ufficiale della società bianconera.

Niente panchina ancora – hanno deciso i medici d’accordo con i tecnici – se il percorso di guarigione ha segnato un ulteriore miglioramento. L’esordio sarà dopo la sosta delle Nazionali. La sfida contro il Napoli è uno diventato il grande classico del campionato italiano, la partita in grado di indirizzare una stagione.

Non a caso l’ultimo ko casalingo dei bianconeri (in serie A) porta proprio la firma di Koulibaly: era il 22 aprile 2018 e il colpo di testa del centrale ivoriano regalò lo 0-1 alla squadra allora in mano a Maurizio Sarri, restituendo suspense al finale di stagione. L’attesa è sempre fortissima.

“Affrontiamo la squadra che si è più avvicinata alla Juve negli ultimi anni, allenata benissimo – conferma Giovanni Martusciello, vice del tecnico bianconero, già in panchina nell’esordio vittorioso di Parma -. Ci siamo allenati bene, siamo curiosi di vedere come risponderà la squadra alla prima in casa con una cornice di pubblico importante, in un match clou”.

Potrebbe interessarti

Savoia, l’abbraccio dei tifosi a squadra e società nel brindisi di fine anno

Di Luigi Capasso La buona fine è arrivata sul campo con 7 vittorie di fila e 12 risultati …