di Teresio Costa

Da Torre del Greco, si tornò a mani piene, oggi dal Menti con un punto che fa morale ed anche un po’ classifica. Come spesso accade nei derby, la montagna, ha partorito il classico topolino, che delude le aspettative della vigilia. La contesa tra Juve Stabia e Paganese finisce in un pareggio: un botta e risposta tra due squadre che alla fine si dividono la posta in palio.

La partita

La cronaca della gara, vede la prima grande chance per la Paganese con il sempre verde Scarpa, che si avventa su un cross e spinge la palla in porta ma Tomei salva sulla linea. La Juve Stabia accusa il colpo e prende il gioco in mano, e passa in vantaggio. La rete è figlia di una bella giocata di Orlando che si libera e tira, Campani respinge ma Romero è più lesto di tutti, ribadisce in rete per l’1-0.

Qualche minuto dopo ancora Romero sfiora la doppietta ma il suo tiro sbatte sul palo. Gol sbagliato, gol subito… e così accade. Dopo 38 giri di lancette, la Paganese trova un insperato pareggio. La rete dell’1-1 porta la firma dell’ex Salernitana Mendicino, che risolve una mischia in area. Nel finale di primo tempo due clamorose occasioni per la Paganese: prima Diop, poi Carotenuto sbagliano incredibilmente due ghiotte occasioni che lasceranno Erra senza sonno questa notte.

La ripresa

Al rientro in campo le Vespe, tornano con piglio diverso, probabile che Padalino si sia fatto sentire.

Sta di fatto che stesso ad inizio ripresa,  la Juve Stabia ci prova due volte da calcio piazzato, la prima con Berardocco e la seconda con Mastalli. La Paganese risponde con Scarpa che tira ma trova l’esterno della rete. Da qui il buio, fino al minuto 81, con una buona occasione per gli ospiti con Guadagni ma Tomei si oppone. Per la cronaca, gli ospiti restano in 10 per l’espulsione di Gaeta tra le proteste furiose degli azzurrostellati per un clamoroso scambio di persona (Gaeta ammonito per la seconda volta ma il fallo incriminato era stato commesso da Cigagna).

Nell’ultima azione della gara, poteva arrivare una clamorosa beffa. Lo Stabia si è trovato ad un passo dalla vittoria con Codromaz che di testa ha colpito il palo. Al triplice fischio finale, si sancisce un pareggio giusto per quello visto in campo.

Potrebbe interessarti

Fantacalcio, le 5 rivelazioni del finale di stagione: riecco Dybala!

Nove giornate al termine del campionato, e leghe di fantacalcio pronte ad entrare concreta…