Juve Stabia – Casertana 1-1: falchetti fuori a testa alta

- Advertisement -

Primo turno dei play off al “Menti” dove le vespe di Padalino affrontano i cugini della Casertana. Primo tempo dominato dai padroni di casa, che nella ripresa clamorosamente vanno sotto con la Casertana che la sblocca con l’ex Castaldo, ma a dieci dalla fine la Juve Stabia acciuffa il pari con il rigore trasformato da Marotta. Termina 1-1 con la Juve Stabia che passa il turno, ma la Casertana esce a testa alta.

La Juve Stabia crea tanto, ma sbaglia l’ultimo passaggio

Le vespe iniziano la partita subito pressando alti i falchetti. La formazione di Padalino crea tanto, ma sbaglia sempre nell’ultimo passaggio, con la Casertana che appare in difficoltà. All’8’ è la formazione locale a rendersi pericolosa: punizione battuta da Vallocchia che serve Berardocco che calcia in porta, chiamando alla deviazione in angolo l’estremo difensore Avella. La Casertana prova ad alzare il baricentro, ma è sempre la Juve Stabia a far la gara, anche se il primo tempo si chiude a reti inviolate. 

Castaldo apre, Marotta la pareggia 

La ripresa si apre con Guidi e Padalino che confermano gli stessi 11 iniziali. Poco dopo è la Juve Stabia a rendersi pericolosa. Punizione di Vallocchia al limite dell’area con la sua conclusione che esce di poco a lato. Brivido per Avella. Guidi inserisce Varesanovic e Rosso per Izzillo e Turchetta. È sempre la formazioen di Padalino a creare pericolo alla retroguardia avversaria: Orlando se ne va in velocità, serve Fantacci che calcia in porta, ma la sua conclusione sfiora l’incrocio dei pali. Guidi cambia modulo optando per un 4-3-3 con l’ingresso di Castaldo. La Casertana inizia un buon pressing chiudendo le vespe nella propria metà campo. A questo punto Padalino manda forze fresche in campo: Borrelli per Fantacci. Passando ad un 3-4-1-2. Primo brivido per la Juve Stabia. Punizione per la Casertana con Rosso che viene ben servito e calcia forte in porta, ma la conclusione termina di poco alta. Al 77’ la sblocca clamorosamente la Casertana: incursione dalla sinistra cross al centro dove l’ex Castaldo è ben appostato e manda in rete alle spalle di Farroni. 

La Juve Stabia non demorde e sfiora il pareggio: Orlando la mette in mezzo per Borrelli che controlla di petto e a porta spalancata calcia fuori. All’87’ rigore per la Juve Stabia: sul dischetto si presenta Marotta che batte Avella e ristabilisce la parità. Nell’occasione del rigore ammonito Buschiazzo autore del fallo su Vallocchia. La Juve Stabia chiude il match in 10 per l’infortunio Cernigoi. 

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Speciale Europei

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P