Tocilizumab – La cura del dottore dell’Istituto Nazionale Tumori Pascale Paolo Ascierto di cui tanto si era parlato e discusso nei giorni scorsi, sta iniziando a dare i loro frutti. A Napoli nella giornata di oggi sono stati estubati altri 4 pazienti affetti da Coronavirus e trattati con il farmaco contro l’artrite reumatoide Tocilizumab, 1 era un ragazzo di 27 anni mentre gli altri 3 sono in sperimentazione nazionale. Lo rende noto l’infettivologo dell’Ospedale Cotugno di Napoli Vincenzo Montesarchio che insieme ad Ascierto, dopo un consulto con i medici cinesi,  ha avuto la brillante idea di usare questo farmaco per ridurre le complicazioni legate al Covid-19.

Tocilizumab – I 4 pazienti

Uno dei 4 pazienti ha solo 27 anni, è del 1993 ed era in terapia intensiva per la polmonite grave, anche se non aveva altre patologie gravi se non l’asma. Il giovane ha preso il Tocilizumab il 18 marzo e da oggi è solo in ventilazione assistita, in attesa di essere trasferito presto in normale degenza covid19, una grande vittoria per tutto il team che ha voluto fortemente la sperimentazione del farmaco. Gli altri tre estubati sono stati trattati il 19 marzo, e sono i primi tre inseriti nella sperimentazione Aifa sul farmaco su 330 pazienti in Italia. I tre uomini sono rispettivamente del 1963, del 1964 e del 1969 e non sono più in terapia intensiva ma solo in ventilazione assistita e tutto questo solo grazie al Tocilizumab.

Potrebbe interessarti

Serie A, Highlights Napoli-Spal 3-1: Gli azzurri si avvicinano alla Roma, Gattuso fa 5 di fila

Napoli-Spal : Tutto facile per il Napoli contro la Spal nel match valido per la 28.esima g…