Il Savoia risponde all’articolo pubblicato nel pomeriggio dal sito CalcioGoal, il quale aveva affermato che il club torrese vanta debiti e pendenze con alcuni calciatori. Ecco la replica del Savoia con un comunicato ufficiale:

”L’U.S. Savoia 1908, in relazione all’articolo intitolato “Savoia a rischio vertenze, ancora non sono state pagate alcune spettanze” pubblicato sul proprio blog (trattasi di questo, non essendovi traccia alcuna della prevista registrazione presso il Tribunale di competenza) da un personaggio ben noto negli ambienti del calcio minore e venuto di recente alla ribalta della cronaca nazionale per alcune dichiarazioni di infimo livello, già destinatario di provvedimenti disciplinari da parte dell’Ordine dei Giornalisti e preso ad esempio negativo nei corsi di formazione organizzati dallo stesso Ordine professionale, intende chiarire quanto segue:

1. ad eccezione del sig. ALVINO Francesco, la cui posizione è definita nel seguito, non esiste alcuna pendenza debitoria nè verso fornitori nè tantomeno verso tesserati;

2. a seguito delle inadempienze contrattuali poste in essere dai sigg. ALVINO Francesco (n°1 mensilità arretrata) e CACACE Davide (nessuna mensilità arretrata) – i quali stipulando nuovi accordi con altri Sodalizi seppur ancora in costanza di tesseramento con la Scrivente procuravano alla stessa immane nocumento non semplicemente tecnico ma anche di immagine – su indicazione dei propri legali la Società ha adito la Commissione Accordi Economici della L.N.D. e per conoscenza anche la Procura Federale al fine di valutare l’eventuale adozione di provvedimenti sia di carattere economico che disciplinare nei confronti dei calciatori stessi;

3. il direttore sportivo Mignano, insieme alle famiglie Annunziata e Mazzamauro, non ha mai fatto “pallone” come il personaggio in questione tenta maldestramente di far intendere: parlano i risultati raggiunti negli anni, le promozioni ed i piazzamenti play-off conquistati con mister Ulivi e mister Campilongo, senza dimenticare mister Squillante – il cui unico campionato vinto con conseguente promozione in Serie D è legato al matrimonio ercolanese con il ds Mignano e le famiglie Annunziata e Mazzamauro – al quale vanno le più sincere congratulazioni per l’ormai prossimo conseguimento dell’abilitazione ad Allenatore Professionista di 2^ Categoria UEFA A e per la panchina che lo attende.

Tanto chiarito per dovere di replica, la Società attende con estrema fiducia e serenità le decisioni degli Organi competenti riservandosi inoltre di adire le vie legali nei confronti del personaggio in questione e di quanti dovessero infangare l’immagine del Savoia, il nome delle famiglie Annunziata e Mazzamauro e la professionalità dei collaboratori tutti della Società”.

fonte: Area Comunicazione U.S. Savoia 1908

Potrebbe interessarti

San Tommaso-Savoia, le dichiarazioni dalla sala stampa nel post partita

Al termine della partita tra San Tommaso e Savoia, ecco le voci dalla sala stampa dello st…