SANTA MARIA CAPUA A VETERE.  Il Gladiator piega la Virtus Volla e torna a vincere allo stadio “Mario Piccirillo” dopo oltre due mesi. I sammaritani dei presidenti Mattia Aveta e Giacomo De Felice vincono con il punteggio di 2-1 e si confermano al quarto posto in solitaria, a quota 42 punti.

Vittoria convincente dei neroazzurri che non centravano i tre punti nella propria arena dalla sfida contro il Mondragone della dodicesima giornata (nel mezzo il trionfo casalingo ma in esilio forzato allo stadio “Torre” di Santa Maria a Vico un mese fa contro il San Giorgio). Mattatore dell’incontro Antonio Di Paola che si conferma la principale bocca di fuoco dei neroazzurri.

PRIMO TEMPO. Dopo il minuto di raccoglimento osservato per la scomparsa del piccolo Lorenzo della scuola calcio Kodokan Napoli, gli ospiti tentano la prima offensiva con Puccinelli che dal limite dell’area su punizione non impensierisce Merola che blocca facilmente (1’).

Immediatamente il Gladiator ha la possibilità di portarsi in vantaggio. Antonio Di Paola scappa sulla fascia e mette al centro il pallone per la corrente Scielzo, l’attaccante neroazzurro viene atterrato dal portiere ospite Avino e l’arbitro concede il calcio di rigore. Liccardi si incarica della battuta ma calcia alto sopra la traversa colpendo con troppa potenza il pallone (4’). Si ferma in gola l’urlo dei tifosi sammaritani che erano già pronti ad esultare.

Il Gladiator continua a spingere sempre con Di Paola che al 21’ mette al centro un pallone interessante ma Avino anticipa Liccardi e sventa il pericolo.

SECONDO TEMPO. Nella ripresa i neroazzurri entrano in campo con uno spirito decisivamente diverso. Al 47’ lancio dalle retrovie per Di Paola che scatta in profondità, l’attaccante entra in area e serve Scielzo che calcia alto sopra la traversa.

E’ il preludio al gol che arriva due minuti più tardi. Di Paola riceve un lancio dalla trequarti, entra in area e con una conclusione precisa batte Avino sul primo palo e porta in vantaggio il Gladiator. Al 56’ Scielzo vede il portiere leggermente fuori dai pali e cerca di sorprenderlo con un pallonetto che però sfiora la traversa. Il Gladiator insiste ed al 63’ raddoppia.

Lancio lungo per Di Paola, Avino manca il contatto con il pallone e l’attaccante neroazzurro ne approfitta appoggiando facilmente il pallone in rete per il 2-0. Doppietta per il goleador ex Savoia che sale così ad undici reti in campionato (più uno in Coppa Italia). La reazione della Virtus Volla consente di accorciare le distanze all’84’ con Longo che trasforma il rigore da lui guadagnato. Nel finale il parziale non cambia ed il Gladiator festeggia la vittoria per 2-1.

Tabellino: GLADIATOR – VIRTUS VOLLA = 2-1 (parziali: 0-0; 2-1)

GLADIATOR: Merola, Landolfo, Lombardi Vitiello, Ioio, Manzi, Di Paola, Pesce (90’ Celio), Saccavino (69’ Boiano), Scielzo (69’ Di Pietro), Liccardi. In panchina: De Lucia, Viglietti, Montano, Esposito, Romagnoli, De Rosa. Allenatore: Giovanni Sannazzaro

VIRTUS VOLLA: Avino, De Falco (54’ Riccardo), D’Abronzo, Esposito Stefano (59’ Agata), Candelora, Lenci, Di Benedetto (54’ Improta), Toscano, Esposito Simone (65’ Longo), Di Palma, Puccinelli. In panchina: Canfora, Turco, Caruso, Russo, Cibelli. Allenatore: Ivan De Michele

RETI: 49’ Di Paola (G), 64’ Di Paola (G), 84’ Longo su rig. (V)

ARBITRO: Antonio Rapuano della sezione di Benevento (assistenti: Giuseppe Palomba di Torre del Greco e Domenico Piscitelli di Caserta)

NOTE: Rigore fallito da Liccardi (G). Ammoniti: Merola, Pesce, Landolfo (G); Avino, Candelora, Lenci, Toscano, Agata, Riccardo (V). Angoli: 4-5. Fuorigioco: 4-2. Spettatori 600

Potrebbe interessarti

Napoli – Arsenal 0-1: agli azzurri non riesce l’impresa. Partenopeo fuori dall’Europa

NAPOLI – ARSENAL 0-1 NAPOLI (4-4-2): Meret Maksimovic (46’ Mertens), Chiriches, Koul…