gladiator

Il Gladiator non si ferma più. E’ di queste ore l’annuncio di due pedine fondamentali, al fine di poter raggiungere l’obiettivo della salvezza diretta, senza passare per la lotteria play out. La società sammaritana si è assicurata le prestazioni sportive di Matteo Gubellini, classe 2000 di ruolo attaccante. Il quasi ventunenne attaccante ha mosso i primi passi nel Modena per poi, passare alle giovanili del Sassuolo. Negli anni a seguire, ha vestito la casacca della Triestina in C per poi, scendere di categoria. Nell’ultima esperienza ha indossato la maglia del Desenzano, squadra appartenente al raggruppamento B di Serie D. Per Mazzotta invece, è un classe 2002, di ruolo centrocampista e, ha fatto tutta la trafila nel Rende, fino a raggiungere la prima squadra. Entrambi gli atleti sono a disposizione del tecnico Martino che, li ha visionati nell’ultimo allenamento e, potrebbe convocarli per la prossima gara di campionato, contro il Monterosi. L’attuale capolista, conserva un buon margine rispetto alla seconda classificata e, nella gara di andata, ha superato i sammaritani al fotofinish. Tutte le gare, hanno una storia a se, tuta da scrivere e, da ora in poi, il Gladiator non dovrà sbagliare un colpo se, vuole raggiungere l’obiettivo della salvezza, ora a cinque lunghezze ma, con una gara in meno. Anche la tifoseria si aspetta molto, dopo l’avvicendamento tecnico e, non vede l’ora di gioire, e di programmare al meglio, la prossima stagione che ci si augura, possa essere nuovamente in Serie D.

Potrebbe interessarti

Battuta d’arresto per il FC Matese: Pineto super

Si conclude con un sonoro 2 a 0, il recupero della sedicesima giornata tra Pineto e Matese…