Il Giugliano dopo quasi sei anni di distanza ritorna a casa, al De Cristofaro. Sono cambiate tante cose da quel 28 aprile 2013, data in cui i sostenitori gialloblù hanno potuto assistere ad un match della propria squadra nello stadio della città. Dopo una lunga agonia in “trasferta” al Vallefuoco di Mugnano, da pochi giorni è arrivata la lieta notizia dell’apertura dell’impianto giuglianese. Ci saranno a disposizione 3mila posti per i tifosi di casa e 500 per gli ospiti. In questo match inaugurale i tigrotti si ritroveranno contro il Marsala, compagine che ha da poche settimane cambiato la guida tecnica e che non vive un momento di classifica eccezionale. Il Giugliano non avrà a disposizione lo squalificato Micillo, oltre a mister Agovino che dovrà scontare ancora tre giornate dopo la rocambolesca gara contro il Castrovillari di due settimane fa. Sugli spalti del rinnovato De Cristofaro da evidenziare la presenza d’onore di Cosimo Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti. È attesa una bellissima cornice di pubblico per questa gara inaugurale, visto che è un vero e proprio sogno che si sta realizzando per i sostenitori giuglianesi e, soprattutto, per il compianto presidente Salvatore Sestile che ha fatto di tutto per portare questi colori il più in alto possibile.

Potrebbe interessarti

Afragolese, giornata di ufficialità: colpo Esposito, confermato Nocerino

L’Afragolese, in vista della nuova stagione, si sta già muovendo sul mercato per for…